comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 22:00 METEO:FIRENZE9°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
mercoledì 27 gennaio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
La senatrice Tiraboschi (Forza Italia): «Non sono pronta a giurare da ministra nel Conte ter»

Attualità giovedì 14 maggio 2020 ore 10:35

I toscani in quarantena riscoprono il Sondazzo

In foto il "G" a Radio Blu
Gianni Greco, in arte "G"

La storica trasmissione radiofonica registrata su cassetta negli anni '80 e '90 è stata sbobinata su YouTube dove ha accompagnato il lockdown



FIRENZE — Nella primavera 2020 in piena emergenza sanitaria alcune telefonate dello storico programma radiofonico Il Sondazzo sono finite su YouTube dove non sono passate inosservate al pubblico che per oltre 20 anni ha seguito la fortunata trasmissione dell'emittente Radio Blu. L'amarcord si è rivelato un successo con un grande seguito di storici ascoltatori che hanno riascoltato le "provocazioni telefoniche" e non solo.

Al microfono Gianni Greco in arte "G" la lettera scelta nel 1983 dall'eclettico artista fiorentino, classe 1943, per presentarsi al pubblico e dare così vita ad un personaggio che sarebbe entrato nella storia dello spettacolo.

Un nuovo Decamerone. Durante la quarantena dovuta all'epidemia di Covid 19 i toscani hanno avuto modo di setacciare i cassetti, visitare cantine e soffitte e qualcuno ha ritrovato le cassette sulle quali erano state incise delle puntate di quel sondaggio pazzo che occupava una piccola parte delle quattro ore di programmazione giornaliera ma che hanno anche caratterizzato ed affidato ai posteri uno tra i programmi più longevi ed amati. Attraverso semplici telefonate il G ha stimolato per anni i toscani e gli italiani a dare il meglio (ed il peggio) della reattività, creativa e genuina, rappresentando un panorama di voci ineguagliabile. 

Gianni Greco che in anni non sospetti ha sperimentato con curiosità varie forme di comunicazione, dalle ultime cartoline ai primi messaggi telefonici fino ai primi siti internet, è oggi molto attivo sui social network e proprio su Facebook ha ringraziato uno storico ascoltatore annunciando che alcune cassette del Sondazzo "recuperate in gennaio, forse complice la pandemia, si sono trasformate in una serie di post su YouTube con vero intento filologico-storico. Ci sono molti Sondazzi, interi o frammentari, e vari contenuti extra, tra cui momenti del Puzzo di Stampa, Voci dall'Aldilà, sigle... Non posso che ringraziare e farvi partecipi di questo appassionato lavoro". Una vera e propria Play List che arriva come ennesimo capitolo di una lunga raccolta di audio, testi e video che negli anni accompagna l'assenza del G dal microfono. 

Lo stesso Greco ha poi invitato dal suo profilo pubblico a "scavare nei giacimenti di Sondazzi e a mandare tutto quello che trovate, registrazioni, sigle, foto, video...".

Il Sondazzo nato nel 1983 come Abboccano! ha ricevuto per due volte il premio Pegaso per lo spettacolo radiofonico di maggiore successo. Nel 2007 l'ultima edizione con la fine del lungo sodalizio tra il G e la storica emittente radiofonica toscana.



Tag
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità