Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:15 METEO:FIRENZE20°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
venerdì 15 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Canarie: terremoto di magnitudo 4,5 provoca nuovo fiume di lava, altri 300 evacuati

Attualità domenica 27 giugno 2021 ore 11:02

Giovani al cimento dell'arte di strada

L'inaugurazione del murale
L'inaugurazione del murale

​La street art vista con gli occhi dei più giovani è diventata un murale all'Isis Da Vinci, realizzato da Ache77 coi ragazzi del centro affidi



FIRENZE — La street art vista con gli occhi dei più giovani è diventata un murale. È stata inaugurata ieri mattina l'opera realizzata all'Isis Leonardo Da Vinci dall'artista Ache77 con i ragazzi del Centro Affidi del Comune di Firenze, alla presenza degli assessori Sara Funaro e Cosimo Guccione e del presidente del Q5 Cristiano Balli.

A maggio scorso Ache77, stencil artist fiorentino d’adozione, è stato protagonista della campagna di sensibilizzazione di Voce Amica Firenze, la più antica help-line italiana che offre un servizio di ascolto telefonico gratuito per tutti. Dal centro storico alla periferia, attraverso i quartieri della città, le sue opere (ispirate ai temi della solitudine, dell’accoglienza, dell’ascolto e della fragilità emotiva) sono state affisse per tutte le strade di Firenze, da piazza Santa Croce a via Allende, fino a piazza Tasso.

“La street art – ha dichiarato Guccione – è anche arte sociale, capace di veicolare messaggi di coesione sociale, diritti e solidarietà ed essere essa stessa spazio di incontro educativo e di costruzione di buone pratiche”.

"Un intervento di arte partecipativa – sottolinea Funaro – che ha visto protagonisti i ragazzi del Centro Affidi e ne ha acceso l’interesse e la passione. È questo che vogliamo coltivare e far crescere a Firenze: una comunità si rafforza proprio potenziando gli interventi educativi per i nostri giovani”.

“Il murales realizzato con i ragazzi del centro affidi del Comune di Firenze ci interroga con due occhi tra gli aquiloni e ci esorta a prenderci cura dei nostri ragazzi. Uno sguardo – spiega Balli – che ci invita a costruire un futuro migliore”.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'uomo è stato sorpreso dai carabinieri ancora con la merce in una sacca. Portava via con sé capi di abbigliamento di varie marche
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Lavoro

Attualità