comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 17°20° 
Domani 17°26° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
domenica 31 maggio 2020
corriere tv
Space X, partita la navicella Crew Dragon: il momento del liftoff

Attualità lunedì 02 marzo 2020 ore 10:53

Fontana della Regina tra i restauri alle Cascine

Nel programma dei manufatti da recuperare nell'area verde spunta anche la fontana dedicata alla Regina Alexandrina Victoria, morta nel 1901



FIRENZE — Tra i monumenti definiti "minori" da restaurare con un investimento di 100mila euro all'anno c'è anche la Fontana della Regina, è quanto è emerso nel week end dopo un focus sul restyling del Parco delle Cascine ad iniziare dai 700 nuovi alberi fino agli oltre 400 manufatti da "riportare all'antico splendore".

Il Comune di Firenze, con l’Ordine degli architetti di Firenze e l’Aeronautica militare lo ha annunciato in Sala d’Arme a Palazzo Vecchio, con la vicesindaca Cristina Giachi, l’assessore all'Urbanistica e ambiente Cecilia Del Re, l’assessore ai Lavori pubblici, manutenzione e decoro Alessia Bettini, il vicepresidente dell'Ordine degli Architetti di Firenze Pier Matteo Fagnoni, il vicecomandante ISMA Colonnello Gianpaolo Marchetto e il Maggiore Andrea Lanzilli dell’Aeronautica Militare.

L'assessore Bettini ha citato alcune opere in particolare "8 pantere, 14 stele e numerosi cippi, lapidi di toponomastica, che vanno ad affiancarsi ai monumenti veri e propri come la Fontana della Regina Vittoria, le grandi colonne o l’anfiteatro stesso delle Cascine. I monumenti minori sono stati censiti e georeferenziati e ogni anno vengono stanziati 100mila euro per il loro restauro, nel quadro di un investimento di 9 milioni di euro nel piano triennale per il restauro dei monumenti cittadini, oltre a un milione di euro di manutenzione ordinaria. Un patrimonio di bellezza da valorizzare e che senza questi interventi del Servizio Belle arti del Comune di Firenze andrebbe a perdersi: una parte dei monumenti minori è stata recuperata nell'ambito del progetto della tramvia, un'altra grazie a questi investimenti realizzati e nel 2020-2021 contiamo di completare il restauro di tutti gli oltre 400 monumenti minori delle Cascine”.

La scorsa settimana un appello social al recupero della fonte dismessa è stato lanciato sulla Pagina Vecchia Firenze Mia, l'Album ideato e curato da Gianni Greco per conservare le immagini di Firenze, tra le quali il manufatto inaugurato nel 1900 e realizzato dall'ingegnere Lorenzo Priuli Bon in omaggio alla regina Alexandrina Victoria, morta nel 1901. 

Molti fiorentini hanno commentato con entusiasmo l'ipotesi di recuperare il monumento, tanti coloro che hanno ammesso di non conoscerne l'esistenza. Il curatore Gianni Greco è intervenuto nella discussione proponendo vecchie immagini di archivio che potrebbero tornare utili per ricostruire l'opera così come si presentava in origine "Speriamo che un intervento di recupero possa avere luogo e restituire al monumento il suo antico splendore - è quanto auspica Greco - ricordiamo che la fontana non solo va restaurata nella parte rimasta, ma ricostruita nelle parti mancanti".

Carlo Papini sulle pagine di "Arte e Storia" del 1919 segnalava "In Piazza degli Zuavi, la colonia inglese, a ricordo della permanenza in Firenze dell'amata Regina Vittoria, volle eretta una modesta ma utile fontana, con ornamenti in bronzo e quattro mascheroni da cui l'acqua zampillava per ricadere nella sottostante vasca. Non solo furono divelti tali ornamenti, ma anche gli altri ornamenti metallici, e furono ostruite le bocche d'acqua, per modo che la fontana è ora ridotta ad un arido ed inutile ingombro".



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Cronaca