Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:FIRENZE10°21°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
giovedì 28 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Draghi: «Approvata legge di bilancio in Cdm, c'è stato applauso. Soddisfatti del provvedimento»

Attualità lunedì 12 ottobre 2020 ore 15:47

Fiorentini pazzi per la sala giochi vintage

Una vecchia cartolina pubblicata su Facebook ha riportato i fiorentini agli anni '80, quando sull'Arno si giocava tra videogame ping pong e mini golf



FIRENZE — Mini golf e ping pong, ma anche i primi videogiochi con personaggi rimasti immortali, tutto questo era contenuto in un locale sulla riva dell'Arno a pochi metri dal Teatro Tenda, un'area ludica che anticipava le sale giochi all'aperto e al chiuso. Il Kon Tiki è tornato alla mente di tanti fiorentini nel fine settimana appena trascorso, è bastata una vecchia cartolina pubblicata sulla Pagina Vecchia Firenze Mia per scatenare una sequenza infinita di ricordi. Una cartolina proposta su un noto portale di articoli usati.

Non capita spesso che l'Album virtuale ideato e curato da Gianni Greco si imbatta in immagini degli anni '80, ma "Il Kon-Tiki sul Lungarno Colombo, nella memoria di molti" ha colpito veramente molti frequentatori dello spazio social richiamando alla mente ricordi di famiglia e non solo. Quelli che oggi sono i genitori hanno partecipato ai commenti fornendo una testimonianza di un'epoca che ancora non conosceva i cellulari ed i giochi multimediali ma si muoveva su schermi con figure a due dimensioni.

Chi ci andava nel fine settimana con i nonni o con i genitori, chi ci passava interi pomeriggi a scambiare le lire con i gettoni, quel locale sulla sponda del fiume dove l'Arno curva per entrare in città era un'isola felice per le giovani generazioni, anticipando le sale giochi che presto avrebbero fatto il loro esordio a Firenze.

Oltre ai classici ed intramontabili mini golf e ping pong cui si poteva accedere lasciando "in pegno" la carta d'identità o la patente di guida, a farla da padroni erano i videogiochi con i flipper che andavano in tilt, Pac-Man e gli immancabili calcio e formula 1.

Il locale è rimasto abbandonato negli anni 2000, un incendio ha poi interessato quello che restava delle strutture usate come ricovero di fortuna, in seguito il terreno è stato inglobato nell'area ludica prossima all'ex Teatro Tenda che nel corso degli anni ha ospitato alcuni eventi aperti al pubblico. 

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il rinnovo automatico riguarda gli stalli nelle zone blu promiscue di Zcs. Ecco fino a quando rimangono validi i permessi e che fare se si cambia casa
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca