Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:30 METEO:FIRENZE13°23°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
giovedì 23 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Trento, fischi e striscioni degli ambientalisti contro Salvini. Il ministro: «Voi volete le auto elettriche prodotte in Cina dove bruciano il carbone»

Lavoro sabato 25 marzo 2023 ore 19:30

Ex Gkn, sfila il corteo dei 10.000

La partenza del corteo
La partenza del corteo

Manifestazione fiume per le vie di Firenze a sostegno dei lavoratori sotto il motto "Insorgiamo". Traffico impazzito per il corteo fuori percorso



FIRENZE — In oltre 5.000 sono scesi in strada questo pomeriggio a Firenze sotto il motto "Insorgiamo" per il corteo di mobilitazione in difesa dei lavoratori ex Gkn, poi Qf, organizzata da collettivo di fabbrica ed Rsu dopo la messa in liquidazione della stessa società Qf.

Sotto l'occhio vigile delle forze dell'ordine anche con gli elicotteri della polizia, il corteo è partito dal viale Guidoni, davanti al polo universitario e dove sorgeva uno storico stabilimento della Fiat, per snodarsi fin verso la Fortezza da Basso.

E proprio qui il corteo ha deviato dal percorso stabilito per invadere le carreggiate, mandando in tilt il traffico in uno snodo cardine per la viabilità del capoluogo. Bloccato anche il tram. Solo dopo diversi minuti di trattativa con le forze dell'ordine la marcia ha riguadagnato il tracciato concordato in direzione giardini della Fortezza, dove è prevista la conclusione della manifestazione.

Presenti all'inizio della manifestazione tra gli altri anche il presidente della Regione Eugenio Giani e il segretario regionale del Pd Emiliano Fossi. Fra gli striscioni presenti, subito dopo quello d'apertura "Insorgiamo", anche uno in solidarietà all'anarchico Alfredo Cospito e contro il 41bis.

Più in generale, l'iniziativa aveva raccolto fin dalla sua convocazione oltre 330 adesioni individuali e 200 associative fra cui quelle di Cgil Toscana presente col neosegretario regionale Rossano Rossi, Fnsi, Ast e Medicina Democratica. Erano presenti tra gli altri alcuni attivisti di Ultima generazione, familiari delle vittime della strage di Viareggio, il deputato del M5s Andrea Quartini.

Ripercussioni sul traffico, con la circolazione privata e pubblica sospesa durante il passaggio dei manifestanti: le linee di bus e tram hanno subito battute d'arresto per il tempo necessario a far transitare il corteo, gli autobus sono anche stati deviati per le corse interessate.

Sono più di 400 i lavoratori ostaggio di una delle vertenze più aspre della storia recente della Toscana, apertasi nel Luglio 2021 con la comunicazione della volontà di chiudere e licenziare avvenuta tramite email da parte dell'allora proprietà dello stabilimento di Campi Bisenzio operativo nel settore automotive.

Tra le varie iniziative volte alla reindustrializzazione, i lavoratori hanno dato vita a una campagna di crowdfunding il cui primo obiettivo è raggiungere la soglia di 75mila euro per lanciare la prima fase dell'operazione. In una settimana sono stati raccolti più di 23mila euro.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

La partenza del corteo in solidarietà ai lavoratori ex Gkn a Firenze
Al corteo in solidarietà ai lavoratori della ex Gkn
Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno