Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:15 METEO:FIRENZE13°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
domenica 28 febbraio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Covid, a Milano folla sui Navigli nell'ultimo weekend in fascia gialla

Attualità domenica 23 giugno 2019 ore 15:04

Eventi meteo estremi, il piano di Palazzo Vecchio

Informazione in tempo reale e pronto intervento in caso di nubifragi come quelli che hanno colpito il nord Italia causando la morte di una persona



FIRENZE — Nubifragi, vento a oltre cento chilometri all'ora e grandinate, poi il caldo torrido. E' successo ieri nel nord Italia dove il maltempo ha causato un morto e una trentina di feriti oltre a danni ingenti. Eventi meteo, cosiddetti estremi, che si verificano sempre più spesso e contro cui, secondo una ricerca del Politecnico di Torino apparsa su Geoshysical Research Letters, le città italiane mostrano difficoltà di adattamento. 

A questo proposito è intervenuta la vicesindaca di Firenze Cristina Giachi parlando del grado di preparazione della città a questi eventi. "Come amministrazione comunale ci siamo mossi da tempo sia con interventi di prevenzione sia con un piano di intervento da attivare in caso di eventi straordinari. Si tratta di un lavoro avviato su cui continueremo a lavorare”, ha detto Giachi.  

Per quanto riguarda il piano specifico di Protezione civile predisposto dal Comune di Firenze, Palazzo Vecchio ha predisposto diversi livelli di intervento in caso di allerta meteo ad iniziare dall’informazione ai cittadini "dai pannelli a messaggio variabile alle home page del Comune e alla pagina della Protezione civile, dai canali social all’invio di sms e telefonate a casa tramite Alert System oltre alla comunicazione ai media”. 

Il piano, ha detto Giachi, prevede anche interventi tempestivi "in caso di situazioni critiche come allagamenti e caditoie ostruite che grazie al contratto del Global Service sono stati incrementati e che si aggiungono a quelli effettuati dalla struttura della Protezione civile”. 

“Sul sito della Protezione civile sono a disposizione le norme da seguire in caso di temporali intensi, vento forte, neve e ghiaccio. Il corretto comportamento dei cittadini è fondamentale soprattutto in caso di eventi straordinari come quelli che si stanno verificando sempre più spesso. Perché nonostante il Comune abbia fatto molto nel campo della prevenzione (per esempio con le sostituzione delle alberature a rischio, il rinnovo delle reti fognarie e di smaltimento delle acque piovane, l’installazione di pompe e di semafori nei sottopassi stradali per segnalare il divieto di transito in caso di rischio ) non possiamo ignorare che eventi straordinari come quelli a cui stiamo assistendo, come temporali molto forti o grandinate intense, mettono in crisi le infrastrutture delle città tarate per rispondere in modo efficace ad eventi normali".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS