Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 08:27 METEO:FIRENZE24°37°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
giovedì 25 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
La cucina, gli hangar, la sala designer: il “tetris” della base di Luna Rossa
La cucina, gli hangar, la sala designer: il “tetris” della base di Luna Rossa

Attualità venerdì 18 marzo 2022 ore 16:30

Liste attesa e visite post Covid, rivoluzione 2.0

Parla il direttore del Cup della Asl Toscana Centro. Ecco cosa cambia per recuperare i volumi delle prestazioni erogate prima del Covid-19



FIRENZE — Visite specialistiche e diagnostiche hanno subito enormi ritardi a causa della pandemia con la conseguenza di mandare in crisi il già delicato sistema delle liste di attesa.

E' possibile tornare indietro e riportare l'attività almeno ai livelli del 2019? Lo abbiamo chiesto a Leonardo Pasquini, direttore Cup e Urp dell'Ausl Toscana Centro.

"Abbiamo avviato un piano su più binari per riportare i volumi dell'attività ordinaria al periodo precedente all'emergenza Covid. Per poter comprendere la situazione al meglio siamo partiti analizzando i dati perché solo il volume delle prenotazioni poteva fornirci un quadro esaustivo della situazione".

Di quali dati parliamo?

"Nel 2019 registravamo circa 45mila prenotazioni a settimana per visite ed esami, nel 2022 siamo a circa 60mila a settimana. Questo perché durante il 2020 e 2021 abbiamo assistito ad un drastico calo delle prestazioni tanto da far scattare l'allarme da parte degli specialisti su alcuni fronti come la prevenzione delle patologie più gravi".

Cos'altro ci dicono le prenotazioni?

"Se da una parte abbiamo la lista di attesa arretrata, dall'altra abbiamo le prescrizioni che sono riprese da inizio anno. Attenzione, prescrizione non significa prenotazione ma ci mostra il volume di potenziali prestazioni da erogare. Anche in questo caso abbiamo analizzato i numeri: solo per esempio possiamo prendere gli ultimi 15 giorni di Febbraio nei quali abbiamo registrato 3.000 prenotazioni per visite oculistiche, 2.800 per consulenza cardiologica, 2.000 per visite dermatologiche ed altrettante per ortopedia. Per quanto riguarda la diagnostica abbiamo quasi 4.000 richieste di eco-addome, 2.000 per tac torace e 1.500 per tac addome ed ancora 1.400 per risonanza della colonna ed eco testa e collo".

Qual è adesso la priorità? 

"Una volta analizzate le richieste abbiamo predisposto quelle che saranno le visite aggiuntive specialistiche e diagnostiche che andremo a chiedere soprattutto al privato accreditato che in questa farà da sponda alla sanità pubblica. La priorità è dunque attivare servizi aggiuntivi con professionisti, utilizzare il budget per gli istituti accreditati con lo scorrimento delle agende annuali, in particolare per i controlli diagnostici e utilizzare il modello competitivo concentrandosi soprattutto sulle prestazioni di primo accesso".

Spieghiamo di cosa si tratta

"Il primo accesso è l'arrivo del paziente dalla medicina generale con un codice di priorità, ovvero la visita che segue al primo campanello di allarme. Diversa è la specialistica di controllo che ha tempi dettati dal decorso della patologia, per intendersi la visita ambulatoriale a cadenza mensile, bimestrale o semestrale".

Quali sono i tempi di questo piano aziendale di rientro?

"L'obiettivo è azzerare il gap entro Giugno 2022".

Parlava però di un doppio binario

"Al tempo stesso abbiamo lavorato sulla digitalizzazione del servizio di prenotazione cercando di concentrare al massimo il pannello di controllo della nostra salute sul cellulare. Organizzare il cervellone delle prenotazioni è indispensabile per organizzare al meglio la risposta da parte delle strutture. Non solo. La facilità di accesso si tramuta anche in un rapporto migliore con la sanità eliminando doppioni, visite prese e non disdette ed altre problematiche che allungano i tempi. Un aiuto lo avremo anche dalla piattaforma Pago PA, per il pagamento del ticket".

Si tratta del sistema Cup 2.0?

"Esattamente. La grande rivoluzione è prevista per Marzo nel capoluogo toscano. Entro il 29 Marzo saranno chiuse le agende, salvati i dati ed esportati sul nuovo front office aziendale. Attualmente è possibile prenotare visite specialistiche e prestazioni di diagnostica strumentale erogabili su tutto il territorio della ASL Toscana Sud Est, ASL Toscana Nord Ovest, AOU Senese, AOU Pisana e AOU Careggi. Sul CUP 2.0 si può cercare disponibilità delle Aree di Empoli, Prato, Pistoia. Il servizio consente di prenotare una prestazione sanitaria se si possiede il promemoria della ricetta medica elettronica, su foglio bianco. Per prenotare occorre inserire il proprio codice fiscale ed il numero della ricetta elettronica riportato sul promemoria. Si hanno 15 minuti di tempo per perfezionare la prenotazione. Trascorso tale tempo lo slot riservato viene reso di nuovo disponibile. E' possibile disdire la prenotazione da portale entro 48 ore dall'appuntamento".

Come si prenota una visita o un esame nell'Azienda Usl Toscana centro?

Con modalità on line con l'utilizzo di piattaforma web ed app di Regione Toscana, canale telefonico aziendale e in presenza presso sportelli Asl, farmacie e privato accreditato.

Sul web con piattaforma regionale denominata PRENOTASANITA per prenotare visite ed esami (esclusi esami ematici), necessario essere in possesso di ricetta elettronica dematerializzata; la piattaforma propone l'offerta presente in base al codice priorità e tipologia di accesso declinata dal prescrittore.

 App TOSCANASALUTE con stesse caratteristiche di ingaggio del PRENOTASANITA, le prescrizioni dematerializzate, appena prodotte, sono subito disponibili in app nella sezione RICETTE VISITE ED ESAMI, con pulsante PRENOTA attivo per ciascuna prescrizione

Cup telefonico numero unico urbano 055 54 54 54 tasto 2 dal lunedì a venerdì dalle ore 7.45 alle 18.30 e il sabato e prefestivi dalle ore 7.45 alle 12.30, tramite linea fissa o cellulare con tariffa in base al proprio gestore telefonico

Sportello Cup ASL, elenco sul sito www.uslcentro.toscana.it alla sezione PRENOTARE VISITE ED ESAMI

Sportelli Cup delle farmacie, parafarmacie, associazioni di volontariato e istituti accreditati, elenco ed orario sul sito www.uslcentro.toscana.it alla sezione PRENOTARE VISITE ED ESAMI

Antonio Lenoci
© Riproduzione riservata


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il tribunale di Firenze si è pronunciato sui familiari del leader di Italia Viva per fatture false e bancarotta dopo una breve camera di consiglio
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Pierantonio Pardi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Attualità