Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:25 METEO:FIRENZE10°18°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
martedì 26 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Otto e mezzo, Obama e Springsteen: «Noi outsider? Ci interessa dare voce agli esclusi»

Attualità mercoledì 02 giugno 2021 ore 17:07

Torna in Arno il cestino mangia-plastica

Un seabin
Un seabin

Con la bella stagione è tornato nel fiume il Seabin, dispositivo per la raccolta dei rifiuti galleggianti capace di catturare anche particelle micro



FIRENZE — Con la bella stagione è tornato in Arno il Seabin, il cestino mangia-plastica per la raccolta dei rifiuti galleggianti capace di catturare anche particelle micro, tra microplastiche da 5 a 2 millimetri di diametro e microfibre da 0,3 millimetri. Il cestino galleggiante viene attaccato alla corrente per attivare la pompa ad acqua, collegata alla base dell'unità, capace di trattare 25.000 litri di acqua all'ora. I rifiuti vengono catturati nel cestino interno, mentre l'acqua scorre attraverso la pompa e torna alla corrente. Quando il cestino è pieno, viene svuotato e pulito.

Il progetto è stato rilanciato stamani da Unicoop Firenze nel corso della tavola rotonda presso la Società Canottieri intitolata Un mare di idee per le nostre acque, organizzata dalla stessa Unicoop. Al confronto hanno partecipato Giacomo Pietramellara, professore di Chimica Agraria all'Università di Firenze, Ivan Dimov, navigatore solitario e 'catturaplastiche' e Gianni Fernandes, presidente Vele Storiche Viareggio. I tre sono stati premiati per il loro impegno contro l'inquinamento da plastiche. 

Il Seabin può funzionare 24 ore al giorno 7 giorni su 7, ed è quindi in grado di rimuovere molti più rifiuti di una persona dotata di una rete per la raccolta manuale. Proprio da Firenze è partita lo scorso luglio la campagna di Coop, in collaborazione con LifeGate, con la prima installazione il 13 luglio 2020 e la successiva inaugurazione il 16 luglio presso la Società Canottieri Firenze. Il dispositivo fiorentino è stato poi tolto dall'acqua il 17 ottobre a causa dell'allarme piena del fiume Arno.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un'altra libreria chiude i battenti in città, questa volta tocca a Nardini Bookstore dopo undici anni di attività, iniziata l’8 Dicembre del 2010
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Toscani in TV