Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:25 METEO:FIRENZE14°27°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
venerdì 24 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
No-vax contesta Letta e interrompe il comizio a Trieste: «Il vaccino è libertà?»

Attualità martedì 02 gennaio 2018 ore 17:30

A inizio anno si pensa già all'Estate Fiorentina

A giorni la pubblicazione del bando per l'edizione 2018 della kermesse. Nel bilancio del Comune previsti 19 milioni di investimenti in cultura



FIRENZE — L'anno è appena iniziato ma il bilancio 2018 approvato pochi giorni fa permette di pensare già al futuro. Dove per futuro si intende estate, quella 'dilatata' da maggio a ottobre che da qualche anno a questa parte si vive a Firenze. Il bando per chi vuole partecipare alla prossima edizione dell'Estate Fiorentina uscirà a stretto giro e ad anticiparlo è stato Tommaso Sacchi, riconfermato curatore della manifestazione: "Tra pochi giorni uscirà, per la prima volta con larghissimo anticipo, il bando per l'Estate: un modo per valorizzare la qualità delle proposte e per permettere alle associazioni di programmare più organicamente e per tempo il loro lavoro. Confermiamo la formula ''estesa'', da maggio ad ottobre, l'attenzione alle periferie e alle nuove generazioni e l'apertura a nuovi pubblici nonché cinque progetti strategici di elevato valore artistico, dal cinema all'aperto alle arti visive e performative contemporanee, dalla musica jazz in Oltrarno alla valorizzazione del patrimonio storico attraverso i più diversi linguaggi della cultura fino ai concerti di musiche dal mondo".

Allargando lo sguardo all'intero settore della cultura, il bilancio approvato da Palazzo Vecchio prevede investimenti per 19 milioni di euro e una spesa corrente di 40 milioni. "Tanto per avere metri di paragone - spiega una nota del Comune - la spesa comunale per welfare è di 50 milioni, l'istruzione 60" si spiega in una nota.

Intanto è uscito il nuovo avviso per la selezione pubblica per la concessione di contributi in ambito culturale per il triennio 2018-2019-2020 rivolto esclusivamente alle associazioni culturali e gli enti no profit attivi in città e censiti dall'amministrazione comunale a seguito delle indagini conoscitive del 2015 e del 2017: in tutto si parla di 319 realtà culturali. L'avviso scade il 20 febbraio. 

Il sindaco Dario Nardella ha spiegato che "il prestigioso magazine di arte e cultura Artribune ha inserito Firenze nel suo #bestof2017 che raccoglie il meglio dell'anno su città, artisti, musei, gallerie, politici. Firenze risulta essere la prima in Italia per mostre, in particolare quelle dedicate all'arte pubblica, ed eventi. Un risultato che ci inorgoglisce, che arriva a poche settimane dalla classifica del Sole 24 ore dove la nostra città è risultata prima nel settore culturale e del tempo libero, e che allo stesso tempo ci sprona ad andare avanti con impegno e umiltà, desiderosi di continuare sul cammino tracciato e di migliorare continuamente l''offerta culturale per i nostri cittadini e i nostri visitatori".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Mattinate infernali per gli automobilisti che attraversano i viali tra la Fortezza da Basso, Ponte Rosso e Campo di Marte a causa dei cantieri
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Riccardo Ferrucci

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità

Attualità