QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 12° 
Domani 10° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
lunedì 18 novembre 2019

Attualità mercoledì 01 aprile 2015 ore 12:30

Dal 2 aprile la nuova Ztl

Debutta il 2 aprile con molte novità, nasce il settore O dell'Oltrarno. Al via anche la zona blu notturna in via dei Bastioni e lungarno Cellini



FIRENZE — Il nuovo settore della Ztl dell'Oltrarno sarà istituito il 2 aprile e corrisponde all’area già in zona a traffico limitato in riva sinistra d’Arno. 

Ma non è l’unica novità in programma per giovedì prossimo: lo stesso giorno infatti scatteranno anche i nuovi orari della ztl diurna, che si allunga di mezz’ora nei giorni feriali e che invece termina alle 16 il sabato, e le limitazioni del traffico serali della ztl estiva, che quest’anno vedrà l’attivazione delle due nuove porte telematiche a tutela di San Niccolò

Gli autorizzati del settore O hanno tre mesi di tempo per sostituire il permesso e abituarsi, come quelli del settore B, alle nuove regole. Dal 1° luglio inizieranno a scattare le multe. Scatteranno invece dal 2 aprile le contravvenzioni per chi senza autorizzazione entra in ztl al di fuori degli orari consentiti: le porte telematiche in questo caso eleveranno da subito le sanzioni. 

L’assessore Giorgetti ha aggiunto che in concomitanza con l’entrata in vigore della nuova ztl scatteranno anche i nuovi itinerari del trasporto pubblico in Oltrarno. In specifico le linee 36 e 37 non transiteranno più in via Romana e via dei Serragli ma utilizzeranno il percorso esterno, sui viali, fuori le mura. 

“Anche in questo caso si tratta di una richiesta dei residenti di via Romana e via dei Serragli che a più riprese avevano segnalato l’eccessivo passaggio degli autobus” ha precisato l’assessore Giorgetti che, rimanendo in tema di trasporto pubblico e Oltrarno, ha ricordato il potenziamento del bussino D. “Nei giorni di giovedì, venerdì, sabato e domenica il bussino D viaggia anche dalle 20 alle 24 con quattro corse all’ora. Si tratta di un servizio aggiuntivo importante per i frequentatori degli esercizi pubblici dell’Oltrarno”.

Dal 2 aprile cambiano gli orari della ztl, o meglio l’ora di conclusione delle limitazioni. Finora infatti nei giorni feriali, dal lunedì al venerdì, i provvedimenti erano in vigore dalle 7.30 alle 19.30 con una anticipazione del termine alle 18 per il solo giorno di sabato.
Con le modifiche introdotte dall’Amministrazione prima di tutto viene allungata di mezz’ora la ztl nei giorni feriali, ovvero dalle 19.30 alle 20, per dare una risposta alle difficoltà di parcheggio dei residenti al rientro serale da lavoro. Dall’altro lato, per venire incontro alle istanze delle attività economiche, il sabato la ztl termina alle 16 invece che alle 18 per facilitare l’arrivo di potenziali clienti. 

Lo stesso giorno scatta anche il nuovo settore O della ztl, che corrisponde all’area dell’Oltrarno già in zona a traffico limitato B. Obiettivo del provvedimento far acquisire alla porzione di Oltrarno compresa nella ztl una sua specificità consentendovi la circolazione, negli orari in cui le limitazioni sono attive, ai soli autorizzati dei settori A ed O, ed evitando così l’attraversamento dei soggetti autorizzati diretti al settore B. Questo comporta prima di tutto il superamento del sub-settore A+, una modifica dei confini del settore B, che dal 2 aprile si estenderà soltanto in riva destra d’Arno, e un piccolo cambiamento in piazza Goldoni, che per il nuovo assetto della viabilità sarà inserita integralmente nel settore B.

L’istituzione del settore O comporta l’eliminazione del sub-settore A+ con la contestuale estensione a tutto il settore O dei diritti e delle opportunità ad oggi consentite per i residenti e le attività economiche di tale sub-settore.

Con l’istituzione del settore O e la conseguente revisione della Ztl , saranno istituiti due nuovi percorsi interni alla zona a traffico limitato consentiti ai veicoli privi di autorizzazione.
Il primo, limitato ad una porzione di piazza dei Nerli, consente di raggiungere il parcheggio a rotazione veloce istituito soprattutto a servizio delle attività economiche dell’area di piazza del Carmine-Borgo San Frediano.
Il secondo, consente il transito in lungarno Vespucci (tratto fra il ponte Vespucci e via Curtatone)-via Curtatone-via il Prato-via Rucellai-via della Scala (tratto fra via Rucellai e viale Fratelli Rosselli) e permette di raggiungere i viali di circonvallazione per accedere alla stazione di Porta al Prato o proseguire in direzione nord-ovest verso l’Aeroporto, l’Ospedale di Careggi e gli ingressi autostradali.

Dal 2 aprile scatta anche ztl notturna estiva. Nessun cambiamento per quanto riguarda i giorni (confermati giovedì, venerdì e sabato) e gli orari (dalle 23 alle 3 del giorno successivo). Come consueto le porte telematiche poste ai confini della ztl saranno attive nei giorni in cui il provvedimento è in vigore e nell’elenco, quest’anno, ce ne sono due nuove. Si tratta degli apparecchi posti a tutela della zona di San Niccolò, ovvero il settore F attivo solo per la ZTL notturna estiva. Dal 2 aprile infatti le porte telematiche poste presso lungarno Cellini-piazza Ferrucci, via dei Bastioni-viale dei Poggi saranno attive negli orari della ztl estiva fino a domenica 4 ottobre. Pertanto si rinnova l’invito agli utenti aventi diritto - residente, domiciliato, attività economica, autorimessa privata, assistenza domiciliare - a richiedere le autorizzazioni presso SAS.



Tag

Scontro Feltri-De Girolamo: «Tu mi interrompi, ma sta' zitta! Ma perché devi rompermi i c...?»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cultura

Cronaca