Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:50 METEO:FIRENZE22°36°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
sabato 24 luglio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Samele argento nella sciabola, la dura preparazione per arrivare così in alto

Attualità mercoledì 02 agosto 2017 ore 10:45

​Una targa in ricordo di Alessio all'Albereta

Una targa in memoria di Alessio Sabatini, il giovane di 19 anni, morto dopo essere stato colpito da un ramo di un albero caduto durante il nubifragio



FIRENZE — “In ricordo di Alessio Sabatini, della sua vita perduta troppo presto nel disastro del 1° agosto 2015, memori del tempo da lui trascorso in questo luogo, seguendo la passione per la pesca”: è quanto riportato sulla targa, all’interno del Parco dell’Albereta in via Villamagna, in memoria di Alessio Sabatini, il 19enne morto il 4 ottobre 2015 dopo essere stato colpito da un ramo di un albero caduto durante il nubifragio che si abbatté su Firenze il 1° agosto dello stesso anno. Quel giorno Alessio si trovava con due amici all’Albereta per pescare in riva all’Arno. Il ramo è caduto colpendo al volto il giovane, mentre il gruppo stava tornando verso l’auto. Alessio, apparso subito grave, era stato ricoverato in ospedale dove è morto dopo due mesi di coma.

La cerimonia di scoprimento della targa fissata alla ceppaia di un olmo abbattuto dal nubifragio di due anni fa si è tenuta questo pomeriggio alla presenza della vicesindaca Cristina Giachi, del presidente e del vicepresidente del Quartiere 3, rispettivamente Alfredo Esposito e Franco Nutini, della presidente della Commissione Cultura del Quartiere Liliana Fusi e di alcuni consiglieri di Quartiere. Non erano presenti, invece, i genitori di Alessio: all’ultimo momento ha prevalso in loro il dolore per la scomparsa del figlio e non se la sono sentita di partecipare alla cerimonia. I genitori, però, si sono sentiti telefonicamente con la vicesindaca Giachi, ringraziandola per l’iniziativa.
“Oggi, a distanza di due anni esatti dall’uragano che ha sconvolto il verde urbano della parte sud della città, ricordiamo Alessio - ha detto la vicesindaca Giachi -. L’Albereta era un luogo dove lui amava venire a pescare e proprio qui abbiamo deciso di mettere una targa in sua memoria”.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Una passeggera senza biglietto ha aggredito la capotreno. Il treno regionale si è fermato dopo essere partito dalla stazione di Santa Maria Novella
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Davide Cappannari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

CORONAVIRUS

Attualità