comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:40 METEO:FIRENZE16°20°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
venerdì 23 ottobre 2020
corriere tv
Coprifuoco, il virologo Fabrizio Pregliasco: «Andrebbe fatto dall'ora dell'aperitivo»

Attualità venerdì 25 settembre 2020 ore 11:00

Mattarella a Firenze per l'economia del futuro

Foto Quirinale

Il Capo dello Stato all'apertura del Festival dell'Economia Civile in Palazzo Vecchio ha ricevuto la "Carta di Firenze": 8 impegni su diritti e lavoro



FIRENZE — Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha partecipato stamattina all'apertura del Festival dell'Economia civile nel Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio a Firenze. Ad accoglierlo, il sindaco di Firenze Dario Nardella, il presidente uscente della Regione Toscana Enrico Rossi e il neoeletto presidente Eugenio Giani. 

Gli attori Monica Guerritore e Maurizio Lombardi hanno letto, alla presenza del Capo dello Stato, le otto azioni proposte dalla "Carta di Firenze" per l'economia del futuro: sostenere il valore del lavoro e delle persone, promuovere la diversità e l'inclusione sociale, valorizzare l'impresa come luogo di creatività e di benessere, investire nell'educazione e nella promozione umana, proporre una nuova idea di salute e di benessere, coltivare i rispetto e la cura dell'ambiente, attivare energie giovani, innovazioni e nuove economie. 

Al termine della lettura il presidente della Repubblica si è alzato dalla sua postazione per ringraziare e complimentarsi della presentazione della Carta. Poi, dopo essersi intrattenuto in una breve conversazione, è uscito dal Salone dei Cinquecento accompagnato da un applauso. 

Alla prima giornata del festival ha preso parte anche il presidente del Parlamento Europeo David Sassoli che, a proposito di futuro e di economia, ha parlato di Recovery Fund e di soldi dall'Ue: "L'Italia è il primo paese che avrà un beneficio da Recovery Fund, ma attenzione: noi stiamo facendo debito e non possiamo permetterci di lasciare in eredità solo debiti alle generazioni future".

Il festival sarà chiuso domenica da un videomessaggio del presidente del Consiglio Giuseppe Conte.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità