comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 26°34° 
Domani 26°35° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
sabato 08 agosto 2020
corriere tv
Migranti e rotta balcanica: ecco i confini sguarniti tra Italia e Slovenia dove ogni notte passano a piedi centinaia di invisibili

Cronaca martedì 30 giugno 2020 ore 19:30

Cinque condanne per l'uccisione di Duccio Dini

Duccio Dini

Ma ci sono anche due assoluzioni per il tragico inseguimento culminato con l'investimento in cui perse la vita il giovane, fermo a un semaforo



FIRENZE — La Corte di Assise ha condannato cinque dei sette rom coinvolti nel folle inseguimento fra auto culminato nell'incidente che il 10 Giugno 2018 costò la vita a un innocente, Duccio Dini, 29 anni, travolto mentre era fermo a un semaforo di via Canova a bordo del suo scooter.

La pubblica accusa aveva chiesto la condanna di tutti e sette gli imputati, accusati dell'omicidio volontario di Duccio, e del tentato omicidio di un altro rom al centro del regolamento di conti che aveva innescato l'inseguimento.

I giudici ne hanno invece condannati solo cinque ma scegliendo pene più severe di quelle richieste dal pm. La condanna più pesante, 25 anni e due mesi di carcere, è stata inflitta ad Amet Kjamuran. I giudici hanno poi condannato a 25 anni Remzi Mustafa, l'uomo alla guida dell'auto che investì Duccio, Remzi Amet, Mustafa Dehran e Antonio Mustafa.

Sono stati invece assolti Kole Amet ed Emi Gani: i due, dopo aver iniziato l'inseguimento su un furgone, furono costretti a fermarsi per la foratura di uno pneumatico.

"Se uno compie un reato deve pagare per quello che ha fatto - ha commentato il padre di Duccio Dini, Luca - La sentenza ci soddisfa, per quanto si possa essere soddisfatti in una situazione del genere, perchè è un bel segnale".



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità