Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:10 METEO:FIRENZE10°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
lunedì 28 novembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Migranti: 10 anni di errori, ipocrisie, propaganda e il falso problema delle Ong

Cronaca martedì 30 ottobre 2018 ore 15:57

Imbratta il Ponte Vecchio e scatta la maximulta

Il colpevole è un uomo di 35 anni che ha scritto il suo nome su un muto del monumento con un pennarello nero. Ma i vigili urbani se ne sono accorti



FIRENZE — Voleva lasciare la testimonianza del suo passaggio in città e per questo ha pensato di scrivere il suo nome su un muro del Ponte Vecchio. Ma la sua bravata non è sfuggita alla Polizia Municipale che l’ha denunciato. L’episodio risale a ieri pomeriggio. 

È stata una pattuglia di agenti dei distaccamenti di Porta Romana e della Zona Centrale a notare l’uomo intento a scrivere con un pennarello su un muro del Ponte Vecchio. Si tratta di un 35enne ucraino che agli agenti ha dichiarato di essere un artista e che voleva lasciare un segno nella città lasciando il suo autografo sullo storico ponte. L’uomo è stato portato al distaccamento di via delle Terme dove è stato denunciato per deturpamento ed imbrattamento di monumento storico ai sensi del Codice Penale. Rischia adesso la reclusione da tre mesi a un anno e la multa da 1.000 a 3.000 euro.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'investimento per l'opera idraulica è di 1,5 milioni di euro. A che punto siamo? Si perimetra e consolida l'area che accoglierà le acque in eccesso
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità