comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 20°30° 
Domani 19°32° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
giovedì 02 luglio 2020
corriere tv
Muore Georg Ratzinger, fratello del Papa emerito

Cronaca giovedì 08 ottobre 2015 ore 15:25

Scoperto appartamento pieno di refurtiva

Arrestato un 24enne cileno. L'uomo è stato seguito fino al suo covo dopo aver messo a segno un furto su una macchina. Trovati Ipad, pc e gioielli



FIRENZE — Con l’accusa di furto aggravato è così finito in manette un cittadino cileno di 24 anni, indagato anche per il reato di ricettazione; gli investigatori stanno già verificando il suo eventuale coinvolgimento in altri episodi delittuosi. 

L’operazione, portata a termine dalla squadra mobile fiorentina, è partita dal furto di una piccola utilitaria rubata pochi mesi fa ad Ostia e che nel pomeriggio di venerdì scorso era stata ripresa dalle telecamere di sicurezza in via Bartolomei: nelle immagini tre uomini, dopo aver imboccato contromano la strada, scendevano dalle vettura e rompevano i vetri di un’altra auto in sosta portando via con loro alcuni borsoni. 

Gli uomini della sezione contrasto al crimine diffuso si sono subito messi sulle tracce dell’utilitaria rubata rintracciandola nella zona di piazzale Michelangelo.

Il mezzo sospetto ha parcheggiato in retromarcia accanto ad un probabile obiettivo, un’automobile francese; il conducente ne ha infatti infranto il finestrino posteriore con un martelletto frangi vetro portandosi via alcune valige.
La scena è stata osservata dagli agenti che prudentemente hanno seguito le mosse successive del ladro che, in poco tempo, li ha condotti proprio al suo covo in via Lambruschini.
L’uomo è così caduto nella rete della polizia che in un attimo ha individuato l’appartamento.
Al suo interno gli inquirenti hanno scoperto una serie di zaini e valige pieni di refurtiva: Ipad, Iphone, console con relativi giochi, orologi, collane e orecchini.
Nelle stanze sono state sequestrate anche numerose borse da donna, computer portatili e tablet e proprio grazie ad alcuni di questi oggetti è stato immediatamente possibile rintracciare due parti lese: un uomo pistoiese che aveva subito un furto in abitazione a settembre e un commerciante del centro storico fiorentino derubato invece nel suo negozio ad agosto. 


Sono in corso  le indagini per rintracciare gli altri legittimi proprietari degli oggetti recuperati dalla polizia che continua il suo lavoro per individuare eventuali complici dell’arrestato. 



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca