Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:10 METEO:FIRENZE10°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
venerdì 03 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Davide Giri ucciso a New York, il dottorando italiano è stato accoltellato

Attualità mercoledì 24 novembre 2021 ore 18:50

Mattarella chiede ai magistrati riforme e rigore

Il presidente Mattarella insieme al governatore Giani
Il presidente Mattarella insieme al governatore Giani

Il presidente della Repubblica stamani a Villa di Castelpulci ha chiuso la cerimonia per i 10 anni della Scuola superiore della magistratura



SCANDICCI — Covid e vaccini, centralità della giustizia nella vita individuale e collettiva anche in vista del Piano nazionale di ripresa e resilienza, urgenza di riforma del consiglio superiore della magistratura: non sono che alcuni dei temi toccati stamani dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella durante l'intervento con cui ha chiuso la cerimonia per i 10 anni della Scuola superiore della magistratura di Scandicci, a Villa di Castelpulci.

Mattarella è stato accolto dall'abbraccio canoro di tanti ragazzi. Prima l’inno di Mameli, poi il brano Un signore di Scandicci di Sergio Endrigo intonato dal coro delle voci bianche di Firenze Scandicci diretto da Lucia De Caro e dagli studenti degli Istituti Comprensivi Rossella Casini e Vasco Pratolini diretti dal professor Luca Marino.

Dal capo dello Stato è partito un appello al mondo giudiziario per rinnovato rigore che rifugga gli arbitrii interpretativi per raccogliere la sfida di emettere decisioni comprensibili e riconoscibili. La formazione, ha poi sottolineato Mattarella, riveste in questo processo un ruolo determinante ed ecco che la Scuola superiore scandiccese ha qui la sua missione prioritaria.

Alla cerimonia per il decennale del polo formativo dei magistrati insieme al presidente della Repubblica sono intervenuti tra l'altro, dopo la relazione introduttiva di Giorgio Lattanzi quale presidente della Scuola superiore della magistratura, il vicepresidente del consiglio superiore della magistratura David Ermini e il ministro della giustizia Marta Cartabia oltre al presidente della Regione Eugenio Giani e ai sindaci di Firenze e metropolitano Dario Nardella e di Scandicci Sandro Fallani.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I fiorentini si erano abituati al servizio di Ataf che permetteva di geolocalizzare le vetture e conoscere in tempo reale il ritardo degli autobus
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità