Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:15 METEO:FIRENZE23°35°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
martedì 28 giugno 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Unione europea, perché l'unanimità non funziona: la strategia del ricatto

Attualità sabato 05 marzo 2022 ore 10:31

La luce costa troppo, al buio i primi Comuni

Parchi pubblici e strade al buio per salvare il bilancio comunale. I sindaci della Città metropolitana hanno iniziato ad adottare misure drastiche



PROVINCIA DI FIRENZE — Primi lampioni spenti nei Comuni della Città metropolitana di Firenze a causa del rincaro dell'energia che rischia di prosciugare il bilancio. La parola d'ordine è "risparmio energetico", in tutti i sensi.

I sindaci iniziano a spengere la luce per contenere i costi dell’energia elettrica. Il sindaco di Montaione, uno de I borghi più belli della Toscana, ha deciso di spengere i primi lampioni nei parchi e nelle strade. In altre località sono allo studio interventi anche per scuole ed impianti sportivi.

"Dalle fatture pervenute da Ottobre a Dicembre il costo per l’illuminazione pubblica, ma non solo, è più che raddoppiato - è l'allarme lanciato dal sindaco - Nonostante negli ultimi anni il nostro Comune, grazie a una politica virtuosa di periodici investimenti sull’efficientamento energetico eravamo riusciti a mantenere accesi tutti i lampioni, con questi aumenti fuori controllo i benefici ottenuti sono stati vanificati e ci vediamo costretti ad attivare delle soluzioni, come spengere alcuni punti luce in talune strade e nei parchi pubblici del territorio comunale, negli orari centrali della notte, cercando di arrecare minori disagi possibili alla cittadinanza. Purtroppo la situazione è questa ed è veramente seria. Le prime strade interessate dall’intervento sono: quelle del centro storico, e successivamente saranno interessate altre zone del capoluogo e altre frazioni. Mi scuso con i concittadini".

Giuseppe Torchia, sindaco di Vinci, uno dei Comuni più popolati dell'Empolese ha dichiarato "Il rincaro dei costi energetici è insostenibile per le famiglie, per le imprese ed anche per il Comune di Vinci e per gli enti locali in generale. Il rialzo dei costi dell'energia rischia di colpire molto duramente i bilanci dei Comuni con conseguenze drammatiche sui servizi erogati ai cittadini, in particolare: scuole e impianti sportivi". 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il Comune accoglie l'invito dell’Autorità idrica Toscana: stop all'uso dell'acqua potabile per scopi diversi da quelli igienico-domestici
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Cronaca