Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:10 METEO:FIRENZE14°25°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
giovedì 06 ottobre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Stati Uniti, donna ammanettata nell'auto della polizia travolta da un treno merci

Attualità sabato 28 marzo 2020 ore 11:17

Il covid non ferma gli interventi d'urgenza

La Asl Toscana Centro garantisce l'attività chirurgica anche in service nella casa di cura Villa Fiorita. Equipe chirurgiche a pieno regime



PISTOIA — Non si ferma l'attività chirurgica nell'Azienda USL Toscana centro e tutti gli interventi urgenti e prioritari per i pazienti di Pistoia, Prato e Pescia continuano ad essere garantiti. Lo sottolinea l'Usl Toscana centro.

"Gli interventi - spiega l'azienda sanitaria- vengono svolti sia presso i presidi ospedalieri sia in service a Villa Fiorita, la casa di cura accreditata con la quale l'azienda sanitaria ha già in essere un rapporto di collaborazione per il centro di radioterapia e per i ricoveri di area medica".

"Buona parte delle urgenze  -ha spiegato il direttore del dipartimento delle specialistiche chirurgiche Stefano Michelagnoli - la stiamo gestendo presso le loro sale operatorie con il nostro personale medico, attraverso un'organizzazione che è stata rapidissima grazie all'esperienza di questi ultimi anni, che ha visto nella nostra Azienda Sanitaria l'evoluzione di équipe chirurgiche integrate e attive in tutti i nostri presidi ospedalieri".

Sono le équipe chirurgiche coordinate da: Sandro Giannessi, Piergiuseppe Zampetti, Stefano Cantafio, Antonio Sarno, Giovanni Benelli che hanno effettuato gli interventi di chirurgia generale, ortopedia, traumatologia, otorinolaringoiatria presso la casa di cura Villa Fiorita.

"Questa organizzazione ha consentito da un lato di dedicare le sale operatorie, principalmente del Santo Stefano e del San Jacopo alla cura dei pazienti affetti da Covid19, e dall'altro a continuare ad operare i pazienti per le patologie urgenti", aggiunge Michelagnoli.

L'Usl prosegue: "Ha funzionato bene in questi giorni anche la redistribuzione dei casi complessi nella rete ospedaliera (casi di Pistoia, per esempio sono stati operati a Pescia, a Borgo San Lorenzo, al San Giovanni di Dio) attraverso lo spostamento dei professionisti tutor dei casi, o nell'assegnazione ai chirurghi esperti degli ospedali. In questa organizzazione è stato centrale il ruolo del responsabile di area Ortopedica aziendale dottor Benelli che ha coordinato il trasferimento dei pazienti e delle équipe ortopediche e del responsabile di area Chirurgica Generale dottor Giannessi che personalmente si è reso disponibile a seguire e operare i pazienti presso le sale operatorie disponibili nella rete aziendale".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un giovane di 20 anni è stato arrestato dai carabinieri che sono intervenuti in soccorso di una giovane aggredita nel centro storico di Scandicci
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Attualità