Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:17 METEO:FIRENZE14°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
martedì 31 gennaio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Caso Cospito, Donzelli (FdI): «La sinistra sta con lo Stato o con terroristi?». E in Aula scoppia il caos

Attualità mercoledì 25 gennaio 2017 ore 13:08

Gli infrasuoni per captare i tremori al Rigopiano

Gli esperti dell'Università di Firenze al lavoro sul luogo del disastro con un sistema infrasonico per il monitoraggio delle valanghe



PENNE — Il sistema di monitoraggio dei movimenti della montagna intorno alle macerie travolte dalla slavina dell'hotel Rigopiano si arricchisce di un altro dispositivo, il cosiddetto ''array infrasonico per valanghe''. Si tratta di uno strumento che "registra i rumori che sono al di sotto della soglia dell'udibile da parte dell'uomo ma che invece sono percepiti dagli animali", ha detto Nicola Casagli, esperto di monitoraggio e frane dell'Università di Firenze. Casagli è al lavoro da giorni a Penne nel gruppo di esperti sul rischio valanghe presso il Centro Operativo Misto di Protezione Civile coordinato dalla Prefettura.

Il Centro di Competenza del Dipartimento di Scienze della Terra dell'Università di Firenze, su richiesta del Dipartimento della Protezione Civile e del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, si è subito attivato per installare un sistema di monitoraggio del versante di montagna che si trova sopra l'hotel Rigopiano, a supporto delle operazioni di ricerca e soccorso in atto.

Il vantaggio dell'array infrasonico per valanghe, basato sull'analisi del campo d'onda infrasonico indotto da una valanga durante il suo movimento verso valle, è che così come il radar doppler può operare in qualsiasi condizione meteorologica e di visibilità 24 ore su 24. Si tratta di una delle tecnologie più avanzate nel settore dei sistemi di detenzione automatica delle valanghe. 

Il radar doppler è stato attivato a partire dalle ore 18.30 del 21 gennaio 2017, mentre l'array infrasonico è attivo dalle 16.30 del 22 gennaio. 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Sarebbe la rimessa della refurtiva collegata a una serie di furti messi a segno, nell’ultimo mese, soprattutto nella zona tra Porta al Prato e Cascine
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Attualità