QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 18°31° 
Domani 21°32° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
domenica 21 luglio 2019

Attualità giovedì 09 novembre 2017 ore 15:52

Corteo in giacca e cravatta per la nuova pista

Manifestazione degli industriali per il potenziamento dell'aeroporto fiorentino: "Il 62% degli abitanti è a favore". Carrai: "Permessi in arrivo"



FIRENZE — I vertici di Toscana Aeroporti contano di ottenere tutti le autorizzazioni necessarie a iniziare i lavori di costruzione della nuova pista dell'aeroporto Vespucci di Peretola prima dell'estate 2018. A dichiararlo è stato il presidente della società che gestisce gli scali di Firenze e Pisa Marco Carrai a margine della presentazione, nella sede di Confindustria Firenze, di un sondaggio Ipr Marketing sul gradimento del progetto da parte degli abitanti dell'area fiorentina. L'occasione anche per annunciare una manifestazione pro nuova pista organizzata dalle categorie per lunedì prossimo, 13 novembre.

"La nuova direttiva per la Via, la valutazione di impatto ambientale, parla di tempi contingentati in 60 giorni - ha spiegato Carrai - Abbiamo consegnato a metà ottobre la documentazione tecnica a Enac e ci aspettiamo che, nelle prossime settimane, la Via arrivi. Poi ci sarà la conferenza dei servizi che ha anche questa tempi contingentati per legge e quindi ci aspettiamo che prima dell'estate ci arrivino tutti i permessi. I lavori richiederanno un anno e mezzo di tempo".

Per quanto riguarda invece l'apprezzamento del progetto da parte della popolazione, il sondaggio realizzato da Ipr Marketing su commissione di Confindustria indica nel 62 per cento la percentuale di abitanti dell'area fiorentina favorevole alla costruzione della nuova pista, considerata "un'opportunità di sviluppo economico e di rilancio competitivo a livello internazionale". Il consenso è più elevato fra i residenti a Firenze (67 per cento di sì) rispetto a quelli Sesto Fiorentino (51 per cento) e di Campi Bisenzio (55 per cento). Ma, secondo gli imprenditori, i numeri indicano un sostanziale gradimento che si concretizzerà ulteriormente, il prossimo 13 novembre, con una manifestazione a favore del potenziamento dell'aeroporto organizzata dalle categorie economiche. Un'iniziativa definita "in giacca e cravatta" ma aperta a tutti i cittadini.

"Alla luce dei dati del sondaggio possiamo dire che la popolazione vuole la nuova pista - ha dichiarato il presidente degli industriali fiorentini Luigi Salvadori - Il sondaggio e la manifestazione non sono un'iniziativa di parte perchè l'aeroporto non è una questione solo degli industriali e degli albergatori. Abbiamo condiviso questa iniziativa con tutte le categorie economiche di Firenze e con la Camera di commercio perchè l'aeroporto è una questione di Firenze. Ed è finito il tempo dei no a prescindere e dei veti di una certa politica del non fare e del disfare. Noi poniamo la questione di Peretola come essenziale e ultimativa per un territorio che voglia interfacciare davvero il valore prodotto dai fiorentini".

"Il nostro obiettivo è quello di avere la nuova pista dal 2020 e con qualche mese di ritardo anche il nuovo terminal - ha aggiunto il vicepresidente di Toscana Aeroporto Roberto Naldi, presidente anche del socio di maggioranza Corporacion America - Sempre per la fine del 2019-inizio del 2020 ci sarà anche l'espansione del terminal dell'aeroporto di Pisa dove stiamo andando avanti a ranghi serrati".



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Attualità