comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 23°32° 
Domani 21°30° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
sabato 11 luglio 2020
corriere tv
Maltempo, paura in Alto Adige: frana a San Vigilio di Marebbe

Attualità giovedì 28 maggio 2020 ore 17:54

Posizionate 14 telecamere di videosorveglianza

Queste ultime si aggiungono agli altri sistemi già presenti in città per un totale di 43 apparecchiature di videosorveglianza su tutto il territorio



LASTRA A SIGNA — Si è completata l’attivazione delle nuove 14 telecamere di videosorveglianza nel capoluogo, a Ginestra, a Malmantile, Ponte a Signa.

Le videocamere installate nei mesi scorsi, che adesso sono attive grazie al collegamento in remoto con il comando della Polizia Municipale da dove è possibile controllare direttamente le immagini riprese, hanno un costo di affidamento in gestione di 170mila euro per i prossimi 5 anni.

In particolare le zone dove sono presenti le nuove telecamere sono: in due punti di via di Stagno (uno all’intersezione con via Livornese) per monitorare le vetture in entrata e uscita in entrambe le corsie di marcia, in via Livornese all’intersezione con via Lungo Vingone, rotatoria via Turati- via della Resistenza. Una nuova telecamera è stata installata anche in via di Rimaggio all’intersezione con via Santa Lucia. Nuove telecamere sono state posizionate sul Ponte a Signa all’intersezione con via Livornese, in piazza Andrei, a Malmantile in piazza Piave e a Ginestra sulla via Chiantigiana.

Le apparecchiature si aggiungono al sistema di videosorveglianza già presenze in alcune zone del territorio, grazie ad una programmazione avviata nel 2016 da parte dell’amministrazione comunale, che ha dotato il Comune di un sistema di videosorveglianza digitale soprattutto nelle vie principali di accesso alla città per un totale di 43 telecamere.

Oltre all’attivazione di queste nuove telecamere l’amministrazione comunale ha in dotazione anche una telecamera mobile che ha l’obiettivo di monitorare e controllare soprattutto gli abbandoni dei rifiuti e che la Polizia Municipale, di volta in volta, posiziona nei punti più critici della città.

“L’installazione e attivazione delle videocamere è un validissimo aiuto per l’attività di controllo del territorio sia per la Polizia Municipale sia per le altre forze dell’ordine con le quali lavoriamo in stretto raccordo - ha spiegato l'assessore alla Polizia Municipale Annamaria Di Giovanni -. Purtroppo da sole non bastano e per questo ringraziamo i cittadini per tutta la collaborazione e il supporto che ci danno: attraverso i gruppi di Controllo di vicinato e attraverso le segnalazioni in particolare quando riescono a darci elementi importanti per individuare coloro che, in netta minoranza nella nostra realtà, trasgrediscono le regole per quanto riguarda decoro e convivenza civile".



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità