QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 15°26° 
Domani 13°20° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
mercoledì 23 ottobre 2019

Attualità venerdì 30 settembre 2016 ore 16:39

​La ricerca si accende con Bright

In tutta Europa stasera è la Notte dei ricercatori e l’Ateneo di Firenze ha organizzato visite all'orto botanico e un concerto al Teatro dell’Opera



FIRENZE — Torna la Notte dei ricercatori in Toscana-Bright2016 per animare con centinaia di eventi tutto il territorio regionale. In dodici città saranno allestite iniziative nelle quali i mille ricercatori che hanno lavorato all'evento offriranno al pubblico l'opportunità di conoscere da vicino le loro attività, aprendo i laboratori a visite guidate, portando nelle piazze esperimenti e dimostrazioni scientifiche dal vivo, organizzando mostre, conferenze e seminari divulgativi. 

A Firenze dalle 17 di oggi, nella cornice del “Giardino dei Semplici”, sarà possibile passare un pomeriggio incontrando ricercatori dei 24 dipartimenti dell’Ateneo e di enti di ricerca come il Cnr e il Crea, che proporranno un programma di mini conferenze, organizzate per temi chiave.

Si potrà scegliere da un menù davvero ricco: Viaggio ed evoluzione della conoscenza, memoria e storia, le vie della comunicazione, crisi & ripresa, territori digitali, salute, curare l’ambiente, le conseguenze della luce.

Sempre all’Orto botanico, Open Lab, il servizio di divulgazione scientifica Unifi, presenterà “Vedere l'invisibile”, rassegna di attività divulgative originali e divertenti per adulti e bambini in collaborazione con l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare – INFN.

Per la durata della manifestazione, i visitatori potranno conoscere anche due realizzazioni del Dipartimento di Ingegneria Industriale:

MARTA (MArine Robotic Tool for Archaeology), il drone acquatico autonomo giunto terzo nell’ultima edizione di SAUC- Europe (Student Autonomous Underwater Vehicle Challenge - Europe), la manifestazione internazionale a cui partecipano i robot sottomarini progettati da team universitari (in allegato due foto di MARTA);

FR 16, il prototipo auto, ultimo nato della scuderia “Firenze Race Team”, terzo classificato alla Formula SAE 2016, la competizione internazionale tra vetture messe a punto da giovani universitari e organizzata dalla Society of Automotive Engineers (Sae).

Visite gratuite in tre Musei. Dalle ore 15 alle 17, in omaggio alla Notte, visite gratuite al Museo Archeologico (piazza SS. Annunziata, 9b) e al Museo degli Innocenti (piazza SS. Annunziata, 13). Il Museo di Storia Naturale accoglierà gratuitamente i visitatori, a Paleontologia (via La Pira, 4): in particolare è visibile una nuova sala dedicata a un eccezionale reperto, una balena fossile.

La notte del Bolero. Per concludere, scienza e musica si fonderanno. Alle 21.30 al Teatro dell’Opera (piazzale Vittorio Gui, 1) va in scena “La nottedel Bolero. La scienza svela Ravel”.

Lo spettacolo, gratuito, ha già registrato il tutto esaurito.

Si tratta di una pièce musicale per voce recitante e orchestra, di e con il rettore Luigi Dei, eseguita dall’Orchestra sinfonica del Conservatorio “Luigi Cherubini” di Firenze diretta da Paolo Ponziano Ciardi.



Tag

Show del leghista Ciocca al Parlamento Ue: lancia scatola di cioccolato turco alla presidenza

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cultura

Cronaca

Attualità