Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:10 METEO:FIRENZE24°37°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
domenica 21 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Pescatore recupera in mare il bagaglio smarrito dalla compagnia navale in crociera, lei disperata: «È tutto rovinato dall'acqua salata»
Pescatore recupera in mare il bagaglio smarrito dalla compagnia navale in crociera, lei disperata: «È tutto rovinato dall'acqua salata»

Attualità sabato 01 aprile 2017 ore 16:08

​Il carrello della spesa è sempre più caro

La crescita dei prezzi a marzo nel capoluogo toscano ha fatto salire l’inflazione dello 0,4 per cento. La variazione annua è di più 1,8 per cento



FIRENZE — Prosegue la tendenza all’aumento dell’inflazione a Firenze a marzo. Le variazioni sono state registrate per le divisioni servizi ricettivi e di ristorazione (+1,6 per cento), prodotti alimentari e bevande analcoliche (-0,1 per cento), trasporti (+0,6 per cento) e abitazione, acqua, elettricità e combustibili (+0,3 per cento). In base all’anticipazione dei risultati del calcolo dell'inflazione a Firenze per il mese di marzo 2017 effettuata dall’ufficio comunale di statistica del Comune per il mese di marzo 2017 secondo gli indici per l'intera collettività nazionale, è stato registrato che nella divisione servizi ricettivi e di ristorazione sono in aumento i servizi di alloggio (+6,3 per cento rispetto al mese precedente e +2,6 cento rispetto allo stesso mese dell’anno precedente).

“Anche se nella percezione comune l’idea di un aumento dei prezzi sembra negativa, in realtà quando arriva dopo un lungo periodo di crisi è un segnale positivo per l’economia. Questi dati dimostrano infatti che, dopo un lungo periodo di stagnazione, l’economia fiorentina, in linea con quella nazionale, è in ripresa e sembra essere una ripresa continuativa e crescente” ha detto Lorenzo Perra, assessore al bilancio, ai sistemi informativi e statistica. 

Per quanto riguarda i prodotti alimentari e le bevande analcoliche, la diminuzione su base mensile è causata dalle variazioni delle carni (+0,3 per cento rispetto al mese precedente), dei pesci e prodotti ittici (-0,2 per cento su base mensile, +6,0 per cento su base annuale), dei vegetali (-4,0 per cento rispetto al mese precedente, +13,1 per cento su base annuale), della frutta (+3,3 rispetto al mese precedente) e di latte, formaggi e uova (+0,5 per cento rispetto a febbraio 2017).


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Sono 24 i furti attribuiti al ladro seriale acciuffato dopo scorribande tra alberghi, negozi, case e cantine. Il singolare catalogo della refurtiva
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Dario Dal canto

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità