comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:49 METEO:FIRENZE11°15°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
sabato 05 dicembre 2020
Tutti i titoli:
corriere tv
Visoni e Covid, filmato l'abbattimento di migliaia di animali in Lombardia

Attualità sabato 31 ottobre 2015 ore 16:23

I sindaci per la pace, 60 anni dopo La Pira

Il 5 novembre in città arriveranno i rappresentanti di 80 città da 60 Paesi per parlare di cultura, arte e fratellanza. E ci sarà anche Tim Robbins



FIRENZE — Alla fine della kermesse che durerà fino all'8 novembre verrà stilata una "Carta di Firenze" a difesa del patrimonio artistico e culturale custodito nelle città. Prima di quel momento però, i sindaci di 80 città di 60 Paesi del mondo proveranno a fare il punto sul loro ruolo a difesa della pace e della cooperazione internazionale.

Da Herat in Afghanistan a Nazareth, da Kobane in Siria a Baghdad, da Tunisi a Mogadiscio a Juba, dalle municipalità della Palestina a quelle degli stati balcanici. Ci sarà davvero tutto il mondo in quei giorni a Firenze, così come sperato dal sindaco Dario Nardella che ha voluto riproporre il modello del Glocal forum inventato da Giorgio La Pira nel 1955.

Ed è proprio a La Pira che sarà dedicato il premio che verrà consegnato da questa edizione e per tutti i prossimi anni al sindaco che più di ogni altro si è distinto e si distinguerà nella promozione della pace. 

A consegnare il premio al vincitore sarà il presidente della Fondazione La Pira ed ex sindaco del capoluogo toscano, Mario Primicerio.

"Di fronte alle sfide del nostro tempo - ha detto il sindaco Dario Nardella - anche le città e le amministrazioni locali possono e devono fare la loro parte. In questo la figura e lo spirito lungimirante di Giorgio La Pira sono quanto mai attuali".

"Sarà l'occasione per amministratori locali provenienti da varie aree del mondo, ed in particolare da quelle che hanno vissuto, stanno vivendo o potrebbero vivere a breve forti situazioni di conflitto - ha aggiunto l'assessore Nicoletta Mantovani -, per condividere le proprie esperienze, opinioni, fare proposte e confrontare le proprie migliori pratiche a livello locale per la gestione delle tensioni".

Al meeting parteciperanno anche alcuni premi nobel e personaggi dello spettacolo, da Tim Robbins a Dario Fo.



Tag

Programmazione Cinema Farmacie di turno


Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità