Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 08:15 METEO:FIRENZE23°37°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
martedì 23 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Roma, il video dell'aggressione all'avvocato che chiedeva di mettere il guinzaglio al cane
Roma, il video dell'aggressione all'avvocato che chiedeva di mettere il guinzaglio al cane

Attualità lunedì 19 giugno 2023 ore 09:15

Vetrofanie, hanno cambiato la vita ai fiorentini

Impossibile fare a meno del bollino da 10 euro che di rinnovo in rinnovo è durato una legislatura. Una eredità per il futuro sindaco di Firenze.



FIRENZE — A pochi giorni dalla ennesima scadenza le vetrofanie per la sosta dei residenti nelle zone blu promiscue nelle Zcs sono state prorogate fino al 30 Settembre 2024. Il contrassegno resta valido senza necessità di ulteriori pratiche o pagamenti rispetto a quanto già versato al momento del rilascio.

Una intera legislatura, tanto dureranno, e sono già una eredità per il futuro sindaco di Firenze che sarà eletto nel 2024.

L'operazione è stata accolta ed apprezzata a tal punto da essere stata più volte rinnovata a grande richiesta e senza mai chiedere ulteriori pagamenti rispetto ai 10 euro iniziali (più i 2 euro di servizio all'edicola per il primo rilascio).

Le vetrofanie sono state introdotte con un provvedimento del 30 Marzo 2020 consentendo ai residenti delle Zcs di parcheggiare gratuitamente nei posti blu a sosta promiscua indipendentemente dal settore di appartenenza. Il bollino, di colore diverso a seconda dalla Zcs di residenza, consente infatti ai residenti di usufruire di questa possibilità mentre l’automobilista che sosta soltanto nella sua zona può continuare a esporre la fotocopia della carta di circolazione. A causa dell’emergenza pandemica, il rilascio è iniziato il 19 Ottobre dello stesso anno, con scadenza fissata al 31 Dicembre 2021, con richiesta alla Sas on line e ritiro presso le edicole. Da Luglio 2021 il ritiro delle vetrofanie si è spostato nelle sedi dei Quartieri. Con una delibera di fine Ottobre 2021 la giunta comunale ha approvato il rinnovo automatico delle vetrofanie fino al 31 Dicembre 2022 ed il 17 Dicembre un ulteriore rinnovo fino al 30 Giugno 2023. Ed ora fino a Settembre 2024.

Ma a quando risale la geniale intuizione che ha cambiato la vita dei fiorentini?

Annunciata in campagna elettorale nel 2019 e poi a Gennaio 2020, è diventata necessaria con l'emergenza Covid. Doveva scattare a Marzo 2020 ma sarebbe poi diventata operativa ad Ottobre con le prime vetrofanie rilasciate dalle edicole.

Gennaio 2020

Le modalità di sosta nelle varie Zcs sono ad oggi suddivise in tre diverse tipologie: le strisce bianche riservate ai residenti delle singole zone, le strisce blu promiscue in cui i residenti delle singole zone possono parcheggiare gratuitamente e le strisce blu a rotazione veloce che sono a pagamento per tutti (tranne che per i residenti delle singole zone in orario 18-9). A partire dal 30 Marzo i residenti del Comune di Firenze potranno parcheggiare nelle strisce blu a sosta promiscua indipendentemente dalla zcs di residenza. Come funziona? Dal 30 Marzo per ogni Zcs sarà realizzato un bollino di colore diverso. Chi vorrà usufruire della possibilità di parcheggiare gratuitamente anche nella altre zcs dovrà dotarsi del bollino, in caso contrario se l’automobilista ha intenzione di sostare soltanto nella sua zona di residenza sarà sufficiente, come oggi, esporre la fotocopia della carta di circolazione. Per il rilascio del bollino sarà richiesto un contributo di 10 euro (pari al valore del costo di realizzazione). Saranno gli sportelli SAS, che già oggi rilasciano i permessi ztl, a occuparsi anche della consegna dei bollini delle zcs. Con l’occasione è stata modificata anche la tariffa della sosta nella zcs 1 (quella immediatamente a ridosso del centro in ztl) portando da un 1,5 a 2 euro il costo della prima ora non frazionabile.

Marzo 2020

Le vetrofanie sono state introdotte con un provvedimento del 30 Marzo 2020 contestualmente all’istituzione per i residenti delle Zcs di parcheggiare gratuitamente nei posti blu a sosta promiscua indipendentemente dal settore di appartenenza. Il bollino, di colore diverso a seconda della Zcs di residenza, consente infatti ai residenti di usufruire di questa possibilità mentre l’automobilista che sosta soltanto nella sua zona può continuare a esporre la fotocopia della carta di circolazione.

Ottobre 2020

Il 19 Ottobre 2020 il Comune di Firenze annuncia "Si possono richiedere da oggi sul sito della SAS le vetrofanie per parcheggiare sulle strisce blu delle zcs che poi saranno consegnate ai residenti attraverso le edicole presenti nella rete diffusa già utilizzata da tempo per i certificati on line rilasciati dall’Amministrazione comunale. La vetrofania consente ai residenti di sostare nei posti promiscui di tutte le zcs anche diverse da quella di residenza. E dalle 18 alle 9 anche in quelli a rotazione veloce. La vetrofania sarà valida fino al 31 Dicembre 2021, data indicata come termine della sperimentazione con possibilità di proroga del provvedimento. La consegna del permesso però non sarà gestita direttamente da SAS né effettuata attraverso le sedi dei Quartieri per problemi legati al distanziamento e agli accessi solo su prenotazione. Per questo è stato deciso di utilizzare la rete diffusa usata da tempo dal Comune per la distribuzione dei certificati richiesti on line che ormai hanno superato il 70% del totale. In concreto sono 34 edicole in tutta la città che consegneranno al cittadino la vetrofania dietro pagamento di 2 euro per il servizio.

“Si tratta di un impegno che avevo preso in campagna elettorale. La procedura doveva già partire a Marzo ma poi ha subito una battuta d’arresto per iproblemi legati all’emergenza sanitaria – dichiarava il sindaco Nardella –. Oggi siamo in grado di partire rispondendo così alle tante richieste dei cittadini. Ma questo non vuol dire un via libera all’utilizzo dell’auto. Di pari passo vanno avanti anche gli altri impegni come il potenziamento del trasporto pubblico con l’ampliamento del sistema tranviario, lo scudo verde per ridurre l’inquinamento riducendo gli ingressi da fuori comune e lo sviluppo della mobilità ciclabile”. “È una novità molto attesa – sottolineava l’assessore Giorgetti – e siamo riusciti nonostante le difficoltà a definire una procedura molto semplice: la richiesta on line sul sito della SAS e il ritiro presso una edicola del quartiere indicata dal cittadino. Con questo sistema siamo riusciti a superare l’ostacolo che ha fatto slittare l’avvio, ovvero la modalità di distribuzione stante le regole del distanziamento e l’accesso agli uffici solo su appuntamento”.

La lunga serie di rinnovi

Il 27 Ottobre 2021 "Come annunciato dal sindaco Dario Nardella le vetrofania già rilasciate saranno in vigore fino al 31 Dicembre 2022 con una proroga di validità di un anno. Sarà un rinnovo automatico per cui non sarà necessario nè richiedere il rinnovo e nè ulteriori pagamenti rispetto a quanto già versato al momento del rilascio". Con una ulteriore modifica per quanto riguarda le autorizzazioni alla sosta in Zcs limitatamente alle variazioni di residenza o abitazione. E' diventato necessario richiedere il contrassegno per la sosta nella propria Zcs, fino ad allora facoltativo visto che è sufficiente esibire la fotocopia della carta di circolazione. Questa modalità resterà disponibile se non saranno effettuati cambi di residenza. In caso contrario al momento della richiesta all'anagrafe e in attesa della conclusione della procedura viene rilasciato, su richiesta del cittadino che deve trasmettere alla SAS l'attestazione di richiesta all'ufficio, un contrassegno provvisorio valido 120 giorni. Una volta ottenuta la nuova residenza verrà rilasciato il permesso valido 5 anni senza ulteriori costi per il cittadino. 

Il 17 Dicembre 2022 Palazzo Vecchio emette la seguente nota "Ancora un rinnovo automatico per vetrofanie per la sosta dei residenti nelle zone blu promiscue nelle Zcs. È questo l’orientamento dell’Amministrazione comunale che sarà formalizzato con un atto all’ordine del giorno della prossima seduta della giunta comunale. Il contrassegno valido fino al 31 Dicembre 2022 sarà quindi prorogato di sei mesi (fino al 30 Giugno 2023) senza necessità di ulteriori pratiche o pagamenti rispetto a quanto già versato al momento del rilascio". 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'incendio nella zona di Monte Morello. Attivata per la prima volta la vasca anti incendi boschivi installata alla Fonte dei Seppi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Pierantonio Pardi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Cronaca