Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:30 METEO:FIRENZE20°29°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
domenica 26 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, scontri al corteo No green pass: i manifestanti sfondano il cordone della polizia

Attualità mercoledì 21 dicembre 2016 ore 12:26

Vent’anni di servizio per l'emergenza

​1996-2016: questo l'importante anniversario al 118 a Firenze, da venti anni infatti le centrali di emergenza sono affidate agli infermieri



FIRENZE — Anniversario dell’ingresso degli infermieri nella gestione della centrale del 118 a Firenze: era infatti il 16 dicembre del 1996.

Fino al 1986 i cosiddetti “numeri della sirena” (Polizia, Carabinieri, Vigili del Fuoco, Croce Rossa e altri enti pubblici come i Vigili Urbani) erano organizzati secondo un’articolazione su base territoriale: al momento, infatti, non esistevano ancora gli odierni numeri di pronta emergenza a livello nazionale.

Nel 1986 venne istituita a Firenze la Centrale di Emergenza: gli operatori erano dipendenti comunali e rispondevano al numero 4976. Solo nel 1992, la responsabilità venne affidata agli infermieri e venne istituito il numero 118, che nel capoluogo toscano andò così a sostituire il 4976. Quattro anni dopo, il 16 dicembre del 1996, le centrali di emergenza del 118 passarono ufficialmente agli infermieri: un passo in avanti enorme le segno della competenza e dell’appropriatezza degli interventi.

Da allora sono stati fatti grandi progressi e sia all’interno delle centrali che sui mezzi di soccorso è stato inserito un numero sempre maggiore di infermieri: nel 1999 prese il via il servizio di elisoccorso e venne istituita l’automedica; il 2000 segnò invece l’arrivo della prima ambulanza con infermiere.

Oggi, la centrale operativa del 118 di Firenze (accorpata con Prato dal 2012; mentre quella di Empoli fa capo a Pistoia) può contare su 111 infermieri dotati di competenze specifiche nella fase di ricezione e di gestione delle chiamate, con una preparazione trasversale che include nozioni tecnologico-informatiche, cartografiche, clinico-assistenziali e capacità specifiche nella metodologia di relazione e nel problem solving veloce.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'episodio innescato da una lite per antiche ruggini, poi degenerata. La vittima è rimasta ferita, il suo aggressore è stato denunciato
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Sport

Attualità