Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:FIRENZE14°19°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
sabato 24 settembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Federer lascia il tennis: l'ultimo punto, l'abbracco con Nadal e le lacrime

Attualità venerdì 10 marzo 2017 ore 10:09

Uno scatto in Duomo contro i biglietti a nero

L'Opera del Duomo ha annunciato l'adozione del riconoscimento facciale per chi accede alla Cupola, al campanile, al Battistero e al museo



FIRENZE — Ad annunciare l'adozione della nuova tecnologia 'Viso Compare' è stato il presidente uscente dell'Opera Franco Lucchesi. Dopo l'arrivo dell'autorizzazione del Garante della privacy, il nuovo sistema potrebbe essere utilizzata già da aprile, ma la decisione sarà presa dal nuovo Cda dell'Opera che si insedierà sabato prossimo. 

Con il nuovo sistema, ogni volta che un visitatore in possesso del biglietto unico per l'accesso agli spazi del sistema dell'Opera del Duomo, cioè Cupola, campanile, Battistero, museo, Santa Reparata, varcherà un tornello, il suo viso sarà fotografato. 

Quando varcherà un altro tornello, il sistema comparerà i volti per verificare se il visitatore è lo stesso. 

In questo modo, secondo l'Opera del Duomo, la procedura dovrebbe poter eliminare le pratiche di alcuni operatori turistici che fanno girare gli stessi biglietti tra più turisti per accedere agli spazi espositivi. 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Una burella, questa la definizione più cortese che possiamo trovare sui social per identificare la strada ristretta dalla nuova pista ciclabile
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Cronaca