comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 24°31° 
Domani 21°28° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
lunedì 03 agosto 2020
corriere tv
Il nuovo ponte di Genova, il «film» della costruzione

Attualità martedì 18 luglio 2017 ore 11:45

Un bus dell'arte fra il centro e le colline

Foto da Facebook (sindaco Dario Nardella)

Da oggi al primo ottobre sarà attiva una navetta per collegare il Forte di Belvedere e Villa Bardini. Corse ogni 30 minuti, escluso il lunedì



FIRENZE — Nasce la linea Ataf FB, che collega il centro storico con le colline panoramiche di Firenze e in particolare con il Forte di Belvedere e con Villa Bardini, sedi di mostre d’arte di rilievo internazionale. L’iniziativa è del Comune in collaborazione con la Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze e con Mus.e.

Da oggi al primo ottobre un bus Ataf farà 15 coppie di corse al giorno - una ogni 30 minuti - dalle 10 alle 19, tutti i giorni dal martedì alla domenica. Un capolinea sarà in piazza Pitti, l’altro al Forte di Belvedere. 

Questo l’itinerario a partire da Piazza Pitti: via dei Bardi, piazza dei Mozzi davanti al Museo Stefano Bardini, Porta San Miniato (nuova fermata), Forte Belvedere (nuova fermata) in via di San Leonardo – a pochi passi dal Forte di Belvedere e da Villa Bardini, viale Galilei, piazzale Galilei, viale Machiavelli, Porta Romana in piazza della Calza, Via Romana, piazza San Felice e ritorno in Piazza Pitti. Si sale a bordo con il normale biglietto della Scarl ATAF&Li-nea.

La nuova linea FB è stata pensata per offrire un servizio ai tanti fiorentini e turisti che desiderano visitare la mostra Ytalia. Energia Pensiero Bellezza, al Forte di Belvedere fino al primo ottobre, e la mostra Lloyd. Paesaggi toscani del Novecento a Villa Bardini.

All’inaugurazione della linea, stamani, erano presenti il sindaco di Firenze Dario Nardella e il presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze Umberto Tombari. “Questo servizio, che potremmo chiamare ‘bus dell’arte e della bellezza’ – ha dichiarato Nardella – si rivolge ai residenti che vogliono visitare un luogo molto amato della città come Forte Belvedere e magari sono scoraggiati dalla salita un po’ faticosa, e ai turisti. Sarà infatti un modo per invitare i visitatori ad uscire e vivere la città dal quadrilatero romano e decongestionare i flussi nel centro storico”.

“Questa nuova linea – ha dichiarato Tombari – giunge in un momento assai opportuno non solo per la bellissima mostra ‘Lloyd. Paesaggi toscani del Novecento’, appena inaugurata, ma anche perché è desiderio della nostra Fondazione operare in sempre più stretta sinergia con la Fondazione Bardini e Peyron perché il Complesso Bardini sia sempre più aperto ai fiorentini e sia ulteriormente valorizzato in tutte le sue enormi potenzialità”.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Spettacoli

Attualità

Attualità