Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:30 METEO:FIRENZE10°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
mercoledì 08 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Prima della Scala, standing ovation per Mattarella

Attualità giovedì 24 dicembre 2015 ore 16:54

Un Babbo Natale speciale al Meyer

Il sindaco si è spogliato per qualche ora delle vesti di amministratore ed ha indossato la barba ed il tradizionale vestito rosso per portare i doni



FIRENZE — Il sindaco ha fatto gli auguri e portato i doni ai bambini ricoverati nei reparti di oncoematologia, neurochirurgia e chirurgia pediatrica dell’ospedale Meyer di Firenze e ai loro genitori. 

L’iniziativa promossa dalla Fondazione Tommasino Bacciotti è ormai un appuntamento fisso nell’agenda del sindaco Dario Nardella e della Fondazione fondata da Paolo Bacciotti e da sua moglie Barbara dopo la morte, il 19 dicembre 1999, del loro figlio Tommasino, di due anni, a causa di una rara forma di tumore cerebrale. 

Il sindaco Nardella ha consegnato le buste natalizie ai bambini con i doni della Fondazione in compagnia di Paolo Bacciotti, presidente della Fondazione Tommasino Bacciotti, di sua moglie Barbara, dell’assessore al diritto alla salute Stefania Saccardi, del presidente della Fondazione Meyer Gianpaolo Donzelli, del commissario del Meyer Alberto Zanobini, del personale sanitario dell’ospedale e dei volontari della Onlus che ha lo scopo di raccogliere fondi da devolvere ad attività di studio, assistenza e informazione sui tumori cerebrali infantili. 

Prima di recarsi all’ospedale pediatrico il sindaco Nardella ha pranzato insieme all’assessore al welfare Sara Funaro alla casa famiglia San Paolino

Al pranzo, offerto dall’hotel a cinque stelle Westin Excelsior, che ha anche fatto dei regali ai bambini ospitati nella struttura di via del Porcellana, hanno partecipato anche il direttore della Caritas Alessandro Martini e il responsabile della casa famiglia Marzio Mori. 

Agli auguri di Natale, che hanno preceduto il pranzo, ha partecipato anche il presidente dell’associazione Borgognissanti Fabrizio Carabba, che ha regalato alla casa famiglia un grande panettone e alcuni prodotti offerti dai fornai aderenti all’associazione

A seguire, il sindaco ha fatto visita con l’assessore Funaro al centro diurno Ponte rosso e ha regalato un panettone del peso di 22 chilogrammi, che gli era stato regalato, agli ospiti dell’albergo popolare, della Fenice, del Ponte rosso e dell’Arcobaleno che erano al centro diurno per il pranzo natalizio.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Finestrini in frantumi e cocci di vetro sul marciapiede accanto alle automobili rovistate. Amaro risveglio per i residenti di San Jacopino
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Salvatore Calleri

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità