Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:FIRENZE10°13°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
domenica 27 novembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Ischia, l'enorme squarcio che si è aperto sulla montagna: la frana vista dall'alto

Attualità venerdì 01 luglio 2022 ore 18:50

Tram in centro, e se adesso passasse dal Duomo?

I cantieri fanno paura ma fa paura anche lasciare le cose a metà. Il nodo del Duomo torna di attualità a 12 anni dalla pedonalizzazione



FIRENZE — Nuova fase di cantierizzazione a Firenze per proseguire la rete tranviaria, in estate partono i lavori per la cosiddetta Variante al centro storico che porta il tram da piazza della Libertà a piazza San Marco, andata su via Cavour e ritorno su via Lamarmora.

Due capolinea per il Duomo, da una parte Piazza San Marco da un lato e dall'altro piazza dell'Unità d'Italia, in entrambi i casi occorre camminare prima di arrivare al al cospetto del Bel San Giovanni, il Battistero di Firenze.

E se a questo punto il tram passasse per il Duomo? E' il presidente della Commissione trasporti dell'Ordine degli Ingegneri di Firenze, Fiorenzo Martini a riaccendere la discussione “Il cuore di Firenze va restituito ai fiorentini e solo un sistema tranviario completo può farlo

La riflessione degli ingegneri fiorentini. “Il sistema ha un buco proprio nel cuore del centro storico. Ci fa piacere che anche ultimamente si sia tornati a considerare la possibilità di far arrivare la linea fino alla fine di via Cavour, davanti alla Prefettura. Ma ci farebbe ancora più piacere che la tramvia giungesse fino al Duomo. Proprio perché i metri che separano via Cavour dal Duomo sono pochi almeno l'arrivo fino alla Piazza avrebbe molto più senso: ormai abbiamo fatto 30, facciamo 31, come si dice a Firenze. Senza quel passaggio avremo un sistema con una 'falla' dal punto di vista funzionale. L'ideale sarebbe chiudere l'anello tramviario, ricongiungendosi come da progetto originario con i binari di piazza dell'Unità. Così facendo si raggiungerebbero due risultati: completare il sistema delle tramvie e restituire piazza del Duomo ai fiorentini, magari liberandola dai dehor per turisti”.

Il tema dell'attraversamento del Duomo è stato lungamente dibattuto, fin dagli anni '90 quando la tranvia era un progetto su carta agli anni 2000. Nel frattempo linee autobus e auto hanno svoltato a ripetizione tra via Martelli e piazza Duomo, la linea 6 soprattutto che per anni ha lambito la Colonna di San Zanobi.

Nel 2008 un Referendum promosso da Mario Razzanelli chiese ai fiorentini se volevano il tram davanti al Duomo, non raggiunse il quorum come evidenziò l'allora sindaco Leonardo Domenici e la cosa finì lì.

Nel 2010 il sindaco Matteo Renzi, ad un anno dall'elezione, chiuse la piazza "A passo Duomo" questo lo slogan che sanciva la pedonalizzazione con tanto di cerimonia per la chiusura delle catene.  

Oggi nel 2022 l'Ordine degli Ingegneri, con il presidente della commissione Trasporti Fiorenzo Martini, chiede alle istituzioni locali e nazionali di aprire una riflessione sul sistema delle tramvie fiorentine.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Rivoluzione della viabilità e ponte da sostituire, ma all'ombra della bufera c'è chi ha riscoperto una infrastruttura dell'800 che ha fatto la storia
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Politica