Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:28 METEO:FIRENZE18°31°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
sabato 12 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Uomo viene «inghiottito» da una balena al largo del Massachusetts: la testimonianza

Attualità mercoledì 27 maggio 2020 ore 14:01

Un nuovo rebus per portare il tram al Duomo

In foto il capolinea della linea T2

Dalle carte del sindaco spunta un prolungamento da San Marco a via de' Martelli che potrebbe rimettere in discussione la mobilità nel centro storico



FIRENZE — Il tram al Duomo? Ancora? L'ipotesi che spunta dal piano "Rinasce Firenze" è quella di avvicinare il Sirio il più possibile all'area già pedonalizzata, ai piedi di Palazzo Medici Riccardi. Per arrivare fino lì avrà anche una via di uscita o sarà in un vicolo cieco? Torna in discussione la pedonalizzazione del Duomo?

La nuova linea del tram che si dirama dalla Fortezza verso Donatello - Beccaria - Gavinana e Bagno a Ripoli, dovrebbe, al momento, attestarsi in piazza San Marco attraverso un ramo di accesso collegato all'anello di piazza della Libertà. Dalle carte del sindaco Dario Nardella sono però spuntati altri binari che potrebbero percorrere la via Larga, oggi via Cavour, avvicinando il Sirio a piazza Duomo.

Il tram non passerà dal Duomo" ha chiarito Dario Nardella. “Portare il capolinea della tramvia con la variante di piazza Libertà dentro il centro può essere una grande opportunità” ha spiegato il primo cittadino che dovrà rimettere un nuovo progetto alla valutazione della Sovrintendenza.

Un chilometro decisivo” ha sottolineato il sindaco. Sarebbe il last mile, l'ultimo miglio in termini logistici, quello cioè che porta il servizio all'utilizzatore finale. 

Il Duomo si ritroverebbe accerchiato tra il capolinea di via Martelli e quello di via Panzani. La direttrice Cavour - Martelli dovrebbe garantire l'accesso dalla zona a sud della città, mentre quello Unità - Panzani dall'area a nord, senza però toccarsi. Le linee resterebbero a nord e a sud di fine corsa, un errore strategico? Certamente un difetto che dagli anni '30 accompagna la Stazione Santa Maria Novella disegnata dal Michelucci.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il mezzo fermato stamani dalla Municipale è risultato privo di assicurazione, ma negli ultimi giorni sono stati 15 tra navette e risciò multati
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità