QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 19°31° 
Domani 19°31° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
lunedì 19 agosto 2019

Cronaca sabato 18 febbraio 2017 ore 15:00

Spaccio selvaggio ai ragazzini

La polizia ha arrestato tre pusher alle Cascine, tutti sorpresi a spacciare droga a minori. Gli agenti hanno sequestrato un chilo e mezzo di hashish



FIRENZE — Continua l'attività di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti alle Cascine: tra giovedì e venerdì, in poco più di 24 ore, sono finiti in manette tre pusher. Gli arrestati dovranno ora rispondere tutti dell'accusa di spaccio a minori.

Nel primo pomeriggio di ieri, gli agenti delle volanti hanno sorpreso un cittadino del Gambia di 20 anni che aveva appena venduto qualche grammo di hashish ad un ragazzo minorenne. Agli agenti sono bastati pochi minuti appostati tra gli alberi per osservare la scena: il giovane acquirente, sceso dalla tramvia, è stato subito avvicinato dal pusher che lo ha accompagnato in un’area pedonale all’interno del parco, in prossimità della fermata.

I poliziotti sono entrati in azione al momento dello scambio tra droga e soldi. Durante il controllo, lo spacciatore ha tentato di disfarsi di altra hashish che aveva addosso. Tra la sostanza sequestrata al minore e quella recuperata a terra, sono stati complessivamente sequestrati 23 grammi di droga.

Il giorno precedente la polizia aveva già arrestato altri due pusher stranieri - un cittadino nigeriano di 23 anni e un 29enne del Ghana - sorpresi, questa volta, a vendere marijuana, sempre a minorenni. L’episodio è avvenuto in viale Lincoln dopo che, intorno a mezzogiorno, alcuni passanti si erano direttamente rivolti ad una volante della Polizia, riferendo agli agenti la presenza di cittadini stranieri che, poco lontano, avevano offerto loro della droga.

Anche in questo caso i poliziotti si sono avvicinati al luogo della segnalazione sfruttando i ripari naturali offerti dalla vegetazione, fino a quando, da dietro un folto cespuglio, hanno potuto osservare i movimenti di due giovani compratori - arrivati a bordo di uno scooter - e dei due spacciatori. Mentre uno faceva da “palo”, l’altro si è chinato raccogliendo da terra qualche grammo di marijuana che ha poi consegnato ai suoi “clienti”, in cambio di una banconota da 20 euro. I poliziotti sono entrati in azione fermando sia i pusher che i giovanissimi acquirenti, entrambi 17enni. Nell’ambito dell’operazione, tra hashish e marijuana, è stato sequestrato poco meno di un etto di droga.

Sempre nell’ambito dei sequestri di sostanza stupefacente, nel primo pomeriggio di ieri la Polizia di Stato di Firenze ha infine sequestrato quasi un chilo e mezzo di hashish.

Nel corso di un servizio finalizzato al contrasto dello spaccio di stupefacenti, gli uomini del Commissariato San Giovanni hanno fermato un cittadino marocchino di 65 anni con un panetto di hashish nella tasca del giubbino. Gli agenti lo avevano seguito dopo averlo visto prendere il “pacco” sospetto all’interno di un furgone parcheggiato in via del Pergolino ed allontanarsi a bordo di un’utilitaria. Nel furgone, nascosti sotto un sedile, la Polizia ha poi scoperto e sequestrato altri 12 panetti della stessa sostanza, mentre altra droga è stata trovata nella stanza in uso all’arrestato, all’interno di uno stabile di via del pergolino. L’uomo è finito a Sollicciano con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità