Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:15 METEO:FIRENZE13°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
domenica 28 febbraio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Covid, a Milano folla sui Navigli nell'ultimo weekend in fascia gialla

Cronaca giovedì 28 gennaio 2021 ore 08:49

Sfide shock sui social, denunciata un'influencer

Ha lanciato pericolose sfide di resistenza sui social ai propri followers, la polizia postale ha intercettato alcuni video ed ha denunciato la donna



FIRENZE — Gli investigatori del compartimento polizia postale e delle Comunicazioni di Firenze, coordinate dalla Procura di Firenze, hanno portato alla denuncia in stato di libertà di una donna di 48 anni della provincia di Siracusa, per istigazione al suicidio.

Nell’ambito dell’attività di monitoraggio della rete internet, gli agenti hanno individuato sul social network “TikTok” un link riconducibile al profilo della “influencer” siciliana, nel quale viene visualizzato un video ritraente una “sfida” tra la donna e un uomo, in cui entrambi si avvolgevano totalmente il volto, compresi narici e bocca, con il nastro adesivo trasparente, in modo tale da non poter respirare. Il video, pericoloso in quanto visibile a tutti, potendo costituire oggetto di emulazione da parte di minorenni come già accaduto recentemente, è stato segnalato dalla polizia postale di Roma e rimosso dalla piattaforma.

Nell’ambito dell'indagine è stato verificato che l'influencer aveva pubblicato anche altri video sfide dello stesso tenore, che le hanno permesso di ottenere popolarità raccogliendo 731.000 followers di diverse età.

I magistrati titolari delle indagini hanno emesso a suo carico un provvedimento di perquisizione, anche informatica, e sequestro degli account social, eseguito il 27 Gennaio dalla polizia postale di Catania.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS