Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:50 METEO:FIRENZE20°36°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
venerdì 30 luglio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Scherma, Di Francisca: «Errigo emotiva». Velasco: «Dichiarazioni disgustose»

Cronaca mercoledì 02 giugno 2021 ore 15:27

Scorda la bimba al super, mamma a rischio denuncia

carabinieri

È accaduto ieri sera. Il personale di un supermercato ha chiamato i carabinieri non riuscendo a rintracciare i genitori della piccola di 30 mesi



FIRENZE — Sola nel passeggino tra gli scaffali, assopita nel via vai della spesa prefestiva. Così il cliente di un supermercato fiorentino ha trovato, ieri sera verso l'orario di chiusura, una bambina di 30 mesi la cui mamma adesso rischia una denuncia per abbandono di minore. Cerca e ricerca, il personale del negozio non è riuscito a trovare i genitori, né alcun familiare. Così, alle 20,40, è scattata la chiamata alla centrale operativa dei carabinieri.

Quando i militari sono arrivati hanno visto la bimba ancora in dormiveglia, e hanno a loro volta chiesto l’intervento di personale sanitario per accertare le condizioni di salute della piccina che nel frattempo si è svegliata dando, per lo spavento, in una crisi di pianto inconsolabile.

Si è tranquillizzata solo alla vista di un uomo di 57 anni che ha dichiarato di esserne il nonno materno. L'ambulanza frattanto era arrivata e per sicurezza il mezzo della Misericordia ha trasferito la bimba all'ospedale pediatrico Meyer a un doppio scopo: "La valutazione clinica - recita la nota dei carabinieri - e chiarire la preminente e preoccupante questione dell’abbandono all’interno del supermercato".

Ed eccoli, intanto, i genitori, mamma e papà. La donna ha spiegato di essere andata a far la spesa con la sorella. Poi le due si sarebbero separate, ognuna convinta di avere affidato la bambina all'altra. Solo una volta a casa, quando entrambe si sono ritrovate senza che nessuna delle due avesse con sé la bimba, si sarebbero rese conto dell'accaduto.

Le condizioni psicofisiche generali della bambina sono risultate complessivamente buone: era curata nell’aspetto e nell’igiene personale, non vi era presenza di alcun segno traumatico e il rapporto madre-figlia è apparso solido. Pertanto, d’intesa con l’autorità giudiziaria, la piccolina è stata riaffidata alla madre, la cui posizione tuttavia è al vaglio per verificare eventuali responsabilità penali.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il corpo ormai senza vita rinvenuto la notte scorsa nei pressi degli orti sociali è di un uomo che era privo di documenti. Indaga la polizia
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità