Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:33 METEO:FIRENZE14°19°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
sabato 24 settembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Federer lascia il tennis: l'ultimo punto, l'abbracco con Nadal e le lacrime

Attualità giovedì 17 giugno 2021 ore 16:55

Salta l'aria condizionata in 4 piani dell'ospedale

Il ripristino è in corso ma i tempi previsti per la riattivazione non sono brevi, si parla della prossima settimana. Le scuse dell'Asl Toscana centro



FIRENZE — L’impianto di aria condizionata ai piani dell’ospedale Palagi di Firenze risulta al momento disattivato a causa del malfunzionamento di una unità frigorifera, è quanto reso noto dalla Asl Toscana Centro. La mancata attivazione dell’aria condizionata interessa alcuni piani del corpo a pettine dell’ospedale, precisamente il primo, il secondo, il quarto e quinto piano. 

"Molto prima che il caldo raggiungesse i livelli di questi giorni - ha spiegato la Asl con una nota - la direzione sanitaria di presidio si era attivata per tempo per verificare il corretto funzionamento dell’impianto. Individuato il problema, si sta adoperando per accelerare i tempi e far ripartire l’impianto prima possibile. Al momento i tempi non sono certi ma si conta di ripristinare l’aria condizionata non oltre i primi giorni della prossima settimana".

"Soprattutto in considerazione delle temperature elevate di questi giorni e dei prossimi, l’Azienda si scusa per i disagi con gli utenti e con il personale di servizio e garantisce massimo impegno a far ripartire l’impianto entro pochi giorni" è quanto riferito dalla Asl Toscana Centro.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Una burella, questa la definizione più cortese che possiamo trovare sui social per identificare la strada ristretta dalla nuova pista ciclabile
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Attualità