Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:00 METEO:FIRENZE20°34°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
lunedì 15 agosto 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Chelsea-Tottenham, lite furibonda a fine match tra Conte e Tuchel

Attualità venerdì 10 giugno 2022 ore 14:22

Quattro mosse per riqualificare i mercati

Il mercato di San Lorenzo
Il mercato di San Lorenzo

Schede, piano delle aree interessate, definizione dei chioschi, raggruppamenti in centro: definite le tappe verso la rimessa a nuovo dei mercati



FIRENZE — Schede, piano delle aree interessate, definizione dei chioschi, raggruppamenti in centro: in estrema sintesi sono le 4 mosse che condurranno alla riqualificazione dei mercati cittadini del centro e della periferia, rionali o occasionali. Insomma: tutti quanti. 

Parte in questi giorni il piano dell’amministrazione comunale per riqualificare tutte le aree destinate a mercato su suolo pubblico presenti in città, dai mercati coperti ai chioschi, dai mercati rionali a quelli del centro storico. Obiettivo: definire in questi mesi e comunque entro il 2022 il piano di rinnovamento complessivo del commercio su area pubblica.

Alla fine del Dicembre del 2020 era stato approvato il regolamento comunale che ha stabilito le nuove regole generali per i mercati. Per proseguire sulla strada del rinnovamento ora il consiglio comunale è chiamato ad approvare il Piano, ossia le schede dei singoli mercati in città (dove si collocano, quali dimensioni possono avere, quanti banchi nel singolo mercato).

Con la delibera appena approvata in giunta, e che ora passa all'attenzione del consiglio comunale, vengono definite le schede dei mercati coperti, che a Firenze sono il mercato storico di San Lorenzo, il mercato di Sant’Ambrogio, il mercato delle Pulci e i nuovi box nel mercato delle Cure

Dopo questo primo step sarà la volta dell’adozione del piano delle aree dei mercati rionali su cui l’amministrazione comunale ha già nei mesi scorsi effettuato confronti con le associazioni di categoria e con i presidenti di quartiere per definire le caratteristiche più significative della riqualificazione. 

La terza parte del piano attiene alla definizione dei chioschi alimentari, le edicole e i fiorai che operano su suolo pubblico. Il quarto e ultimo step riguarda i raggruppamenti dei mercati del centro storico che dovranno dotarsi anche del nuovo banco. 

Nel frattempo, infatti, sta proseguendo il lavoro della commissione speciale comunale per la definizione della tipologia del nuovo banco 'fiorentino' che sostituirà gli attuali banchi. L’obiettivo è, dunque, attivare il percorso di riqualificazione dei mercati connesso al Piano delle aree questo mese e concluderlo entro la fine dell’anno.

Il sistema delle concessioni, a fronte delle misure nazionali per l’emergenza Covid, è stato prorogato dal livello nazionale sino alla fine di Giugno 2022. La legge regionale e la legge nazionale sul punto prevedono che le concessioni vengano poi rinnovate previa la verifica di sussistenza dei titoli. Per quanto il tema sia stato oggetto di dibattito anche recentemente, il Legislatore regionale e il Legislatore nazionale non hanno disposto modifiche alla normativa che fissa le regole in materia di rinnovo. 

Nel corso delle consultazioni con l’assessorato della Regione Toscana e con l’Anci Toscana è stato, dunque, condiviso di procedere nel rispetto delle norme nazionali e regionali vigenti. Quindi, dopo l'approvazione del piano in consiglio comunale, gli uffici tecnici dell'amministrazione, verificati i titoli, procederanno con i rinnovi. Nelle more del procedimento i titoli restano validi.

“Il commercio su area pubblica rappresenta un pezzo importante dell’economia e del lavoro in città – ha detto l’assessore al commercio e alle attività produttive Federico Gianassi – e lavorando su suolo pubblico deve sapersi inserire in modo armonioso e coerente con il contesto urbano, spesso preziosissimo, su cui insiste. Inoltre, le attività su suolo pubblico rappresentano spesso un presidio sociale delle nostre strade per i cittadini. Insomma, il comparto merita tutto il nostro sforzo per una riqualificazione complessiva".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'uomo aveva 56 anni. Il corpo non presenta ferite o segni di violenza così come non ci sono segni di effrazione nell'appartamento
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Marco Celati

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità