Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:10 METEO:FIRENZE23°37°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
lunedì 22 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Pescatore recupera in mare il bagaglio smarrito dalla compagnia navale in crociera, lei disperata: «È tutto rovinato dall'acqua salata»
Pescatore recupera in mare il bagaglio smarrito dalla compagnia navale in crociera, lei disperata: «È tutto rovinato dall'acqua salata»

Cronaca venerdì 25 marzo 2022 ore 13:47

Pistola per rubare al super, due misure cautelari

la scena della rapina
Durante la rapina

Era accaduto in un centro commerciale dove gli uomini di 21 e 25 anni avevano estratto l'arma per portar via delle bottiglie di superalcolici



FIRENZE — Il furto di bottiglie di superalcolici si era trasformato in rapina quando uno dei due, sorpreso insieme al complice, per guadagnarsi la fuga aveva estratto una pistola puntandola contro almeno due dipendenti dell’esercizio. L'arma si sarebbe poi rivelata a gas ma, privata del tappo rosso, sul momento era indistinguibile da una vera.

Sta di fatto che l'uomo sì aveva fatto perdere le tracce. Il complice però, 21 anni, era stato fermato dalla polizia e denunciato per tentata rapina impropria in concorso con persona ignota.

A stretto giro le indagini della squadra mobile avevano consentito di individuare un secondo uomo, 25 anni, ritenuto l'altro responsabile. Era stato rintracciato dagli investigatori della sezione reati contro il patrimonio della Mobile. 

Nella sua disponibilità gli agenti hanno trovato la riproduzione fedele di una Beretta 92 Fs, la pistola in dotazione alle forze di polizia italiane: si tratta di una softair a gas da cui però era stato rimosso il tappo rosso. Così a prima vista poteva essere facilmente confusa con una pistola vera. Anche il 25enne era stato quindi denunciato per il reato di tentata rapina impropria.

Ora però il giudice per le indagini preliminari ha disposto due misure cautelari: nei confronti del 25enne la custodia cautelare in carcere, mentre per il più giovane l’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. I provvedimenti sono stati eseguiti ieri pomeriggio.

La questura ricorda che "il procedimento è attualmente pendente in fase di indagini e l’effettiva responsabilità delle persone destinatarie della misura cautelare, in uno con la fondatezza delle accuse mosse a loro carico, saranno vagliate nel corso del successivo processo. Non si escludono ulteriori sviluppi investigativi e probatori, anche in favore delle persone sottoposte alle indagini".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I carabinieri hanno arrestato e condotto in carcere 5 uomini, identificati dopo indagini tradizionali e tecniche. La base in un'abitazione nel Pisano
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Dario Dal canto

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità