Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:17 METEO:FIRENZE14°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
martedì 31 gennaio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Caso Cospito, Donzelli (FdI): «La sinistra sta con lo Stato o con terroristi?». E in Aula scoppia il caos

Cronaca giovedì 05 maggio 2022 ore 13:19

A caccia di palladio fanno razzìa di catalizzatori

automobile vista da sotto
Col flessibile viene asportato il catalizzatore da sotto i veicoli

Dopo i ladri di rame, adesso la nuova emergenza furti riguarda i dispositivi che vengono staccati col flessibile da sotto ai veicoli



FIRENZE / PISTOIA — In principio era il rame, con furti di cavetterie, grondaie e tutto quanto era portatore del metallo rosso. Ora l'ultima frontiera della caccia al metallo è il palladio, il che ha innescato una serie di furti di uno specifico componente dei veicoli: il catalizzatore. A sollevare il problema sono i consiglieri comunali di Fratelli d'Italia in Palazzo Vecchio Alessandro Draghi, capogruppo, e Jacopo Cellai che parlano di "nuova emergenza" soprattutto tra Firenze e Pistoia.

"Nelle ultime settimane le segnalazioni si sono moltiplicate – affermano –. Ad essere colpiti dai furti, effettuati con l'uso di un flessibile per staccare la componente da sotto auto, furgoni o camion, sono sia privati".

Secondo i due consiglieri comunali si tratta di "un allarme che non deve essere sottovalutato" e citano alcuni esempi: "L'ultimo proprio questa mattina, un ortolano di Legnaia, ma c'è anche una tassista di Firenze Nova, sia aziende tra le quali Alia, con 40 mezzi colpiti nell'area fiorentina e 20 nel pistoiese".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Sarebbe la rimessa della refurtiva collegata a una serie di furti messi a segno, nell’ultimo mese, soprattutto nella zona tra Porta al Prato e Cascine
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Attualità