Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:00 METEO:FIRENZE10°14°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
lunedì 05 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Com'è andare in bicicletta a Milano? Il nostro giro tra ciclabili, interruzioni, auto in sosta, pavé e cantieri

Attualità domenica 05 giugno 2022 ore 17:29

Atmosfere parigine, nasce la residenza delle arti

tubetti di pittura e pennelli

Sette spazi per altrettanti artisti nasceranno adiacenti al Museo del Novecento su ispirazione della ​Cité internationale des arts



FIRENZE — Atmosfere parigine in via Palazzuolo dove nascerà la cittadella delle arti con 7 residenze per altrettanti artisti delle discipline più disparate strutturata sul modello della Cité internationale des arts di Parigi. La struttura avrà locali condivisi e laboratorio/atelier nel cuore di Firenze, a pochi passi da Santa Maria Novella e collegata al museo Novecento. 

E' pensata come piccola casa delle arti come la più grande Cittadella internazionale delle arti parigina, e qui i giovani creativi potranno vivere, ideare e scambiare esperienze a stretto contatto con la città. Le residenze saranno realizzate in via Palazzuolo sul retro del museo per un costo di 900mila euro, e si inseriscono nel progetto di rigenerazione e rilancio della zona. La progettazione dei lavori è del Servizio Belle arti del Comune e l’esecuzione è affidata a Cooperativa archeologia. Il cantiere terminerà a Febbraio.

“Prima della pandemia - sottolinea il sindaco Dario Nardella - ho avuto occasione di visitare a Parigi la cittadella delle arti: una sorta di ‘condominio’ di oltre 300 residenze dove passano ogni anno oltre 1.000 artisti di tutte le discipline e di 90 paesi coinvolti nel mondo. Si tratta della più grande residenza per artisti nel mondo, con un programma culturale anche rivolto all’esterno. Un progetto davvero affascinante che ora ricreiamo in forma più ridotta anche a Firenze. E nostra intenzione è quella di ospitare anche artisti che usano i nuovi linguaggi digitali attraverso crypto art e Nft. Sarà il primo caso in Italia e tra i primi in Europa”.

Il progetto prevede di realizzare uno spazio polifunzionale dotato di 7 camere con servizi, cucina e spazio living condivisi, e un laboratorio. Grazie all’ampia corte tergale il laboratorio sarà collegato all’adiacente museo e in questo modo i visitatori potranno vedere il lavoro svolto dagli artisti.

“In pochi metri quadrati - spiega il direttore del Museo Novecento Sergio Risaliti - tra la basilica di Santa Maria Novella e il museo Novecento facciamo un viaggio nell’arte dal medioevo alle sperimentazioni dei giovani artisti contemporanei. Oggi abbiamo posto la prima pietra di una piccola perla, dato che è davvero una rarità avere residenze artistiche all'interno di un museo e magari un giovane artista potrà collaborare con noi nelle prossime mostre".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
E' uscito dal palazzo per cedere a un cliente una dose di cocaina in cambio di 40 euro. Gli agenti l'hanno notato e fermato. Cinque persone denunciate
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità