Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:50 METEO:FIRENZE20°32°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
venerdì 23 luglio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Tokyo 2020, la grande festa azzurra alla cerimonia di apertura: il video di Aldo Montano

Attualità domenica 23 maggio 2021 ore 16:36

"Offrire speranza alle periferie esistenziali"

Il cardinal Giuseppe Betori
Il cardinal Giuseppe Betori

Nell'omelia di Pentecoste l'arcivescovo Betori esorta a non chiudersi in comunità impermeabili ma a essere testimoni di bellezza. Ricordando Benelli



FIRENZE — Non chiudersi in comunità impermeabili, non lasciare indietro nessuno e anzi aprirsi a orizzonti di speranza per chi si trova nelle periferie esistenziali, divenendo testimoni di bellezza: è sostanzialmente questa l'esortazione che l'arcivescovo di Firenze Giuseppe Betori ha rivolto oggi nella sua omelia di Pentecoste proclamata durante la messa solenne nella cattedrale di Santa Maria del Fiore in cui ha riservato un ricordo speciale per il cardinale Giovanni Benelli.

Del cardinal Benelli è stato celebrato il 12 Maggio scorso il centenario della nascita, e di lui, definito "caro pastore fiorentino", Betori richiama un tratto peculiare: "La sua proverbiale efficienza non era un tributo alla cultura moderna del fare, ma la spinta a dare forma concreta a un’esistenza trasformata dalla fede, in grado quindi di offrire una visibile testimonianza di Cristo".

La stessa testimonianza a cui l'arcivescovo invita i fedeli: "Oggi - sono le parole di Betori - la minore rilevanza dell’esperienza ecclesiale nel contesto culturale rischia di indurre i cristiani a chiudersi in comunità impermeabili al mondo invece che a farsi coraggiosi testimoni della bellezza perenne del Vangelo". E più avanti: "Si tratta di aprirsi ad orizzonti di vita che offrano speranza a quanti stazionano nelle periferie esistenziali". In conclusione: "Si è Chiesa in quanto si sta all’ascolto della Parola che trasmette la testimonianza degli apostoli; si vive una comunione affettiva ed effettiva, nelle relazioni interpersonali e nelle forme concrete della carità che non lascia ai margini nessuno".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un fiore all'occhiello dell'urbanistica fiorentina di inizio Novecento, il giardino è dedicato alla memoria del giudice Antonino Caponnetto
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Lavoro

Lavoro