Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:55 METEO:FIRENZE11°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
domenica 28 novembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Variante Omicron, Johnson: «Tampone molecolare e autoisolamento per chi entra in Gran Bretagna»

Attualità giovedì 30 luglio 2020 ore 11:49

Nella nuova Fendi 133 posti di lavoro

Il gruppo Fendi ha presentato un programma di sviluppo industriale nel settore della moda e dell'abbigliamento con ricerca e sperimentazione



FIRENZE — Un nuovo stabilimento darà lavoro a 133 nuovi addetti per un investimento complessivo di oltre 57 milioni, l'accordo sarà firmato dalla Regione Toscana, dalla Fendi srl, dal ministero dello Sviluppo economico e Invitalia e prevede la realizzazione di un programma di sviluppo industriale nel settore della moda e dell'abbigliamento presentato dal gruppo Fendi, articolato in un progetto di investimento produttivo, non finanziato dall'accordo, e in uno di ricerca e sviluppo sperimentale, con la realizzazione di una nuova unità produttiva nel Comune di Bagno a Ripoli, in località Capannuccia, nella sede dell'ex fornace Brunelleschi. I posti di lavoro in più andranno ad aggiungersi ai 243 esistenti. Di questi 25 unità saranno coinvolte direttamente nel progetti di ricerca e sviluppo cofinanziato dalla Regione.

L'accordo di sviluppo è uno strumento previsto a livello nazionale che un recente decreto del governo ha rifinanziato permettendone così l'attivazione e lo sblocco dei relativi fondi.

Il presidente della Regione Enrico Rossi ha commentato "Oggi siamo in grado di assicurare il consolidamento di un marchio storico e di altissima di qualità con prospettive di crescita produttiva e nuova occupazione, anche a livello di indotto, grazie all'utilizzo di tecnologie innovative. Ma non è tutto. Uno dei risultati di questa collaborazione sarà anche il recupero e la riconversione a fini produttivi di un sito industriale storico come l'ex Fornace Brunelleschi che ritornerà così a vivere e a far vivere il territorio". "Da parte della Regione - spiega l'assessore alle attività produttive Strefano Ciuoffo - è previsto il cofinanziamento, per un importo pari a 500 mila euro, di un programma di Ricerca e Sviluppo pari ad un investimento di oltre 18 milioni. La sottoscrizione dell’accordo permetterà di attivare risorse MISE per un importo pari a 5 milioni e 260 mila euro incentrato sulla pelletteria, che mira a progettare e realizzare nuove collezioni mediante lo sviluppo di algoritmi di intelligenza artificiale volti alla raccolta, all’analisi ed all’elaborazione di dati ed informazioni per comprendere ed interpretare i cambiamenti della società e le nuove esigenze dei consumatori". 

"Si è aperta una nuova pagina per Fendi e per Bagno a Ripoli - ha detto il sindaco di Bagno a Ripoli, Francesco Casini - In tempi brevissimi siamo riusciti a trasformare due criticità in una grande opportunità per tutto il nostro territorio. Abbiamo unito la necessità da parte di Fendi di ampliare il proprio stabilimento con quella di recuperare un’area abbandonata. Il risultato sarà uno stabilimento all’avanguardia per bellezza e sostenibilità che sorgerà tra le meravigliose colline del Chianti, ad una manciata di minuti dalla città di Firenze. Siamo davvero felici di aver condotto e provveduto in pochissimi mesi a chiudere il percorso urbanistico per il nuovo stabilimento di Fendi a Capannuccia, con i cantieri che partiranno già nel prossimo autunno. Questa struttura potrà garantire un notevole incremento di occupazione, elemento fondamentale, soprattutto in questa fase delicata, valorizzando contemporaneamente il territorio e l’ambiente".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La protesta dei residenti viaggia con la posta elettronica, centinaia di lettere inviate agli assessori per chiudere il giardino di via Galliano
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Sport

Attualità

Attualità