Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 21:35 METEO:FIRENZE18°32°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
domenica 13 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Tifosi in coro, i finlandesi cantano «Christian» e quelli danesi rispondono «Eriksen»

Attualità giovedì 04 maggio 2017 ore 17:48

Moschea, per il Ramadan resta solo l'ex caserma

Il sindaco Nardella ha confermato la soluzione temporanea per il centro di preghiera alla Gonzaga. "La sede definitiva della moschea è un'altra cosa"



FIRENZE — Sembra proprio che alla fine, almeno per il Ramadan, la comunità islamica potrà contare sugli spazi dell'ex caserma 'Gonzaga' che nelle ultime settimane è stata al centro di scontri e bufere politiche. 

A mettere di nuovo i puntini sulle 'i' sulla vicenda è stato il sindaco di Firenze Dario Nardella: "Posso dire, è non è una novità, che non abbiamo mai cambiato idea sul Ramadan e sulla necessità di darne un''immediata soluzione con l'ipotesi di usare i capannoni della caserma Gonzaga; che è questione diversa dall'individuazione definitiva della moschea".

"Aspettiamo di sapere nelle prossime ore e nei prossimi giorni dagli appartenenti alla comunità musulmana quali sono le loro intenzioni", ha poi aggiunto il sindaco. Sulla Gonzaga, "per il Ramadan noi abbiamo dato fin dall'inizio la disponibilità - ha precisato il sindaco - Questa è concreta. Non facciamo giochini". 

Una dichiarazione che conferma quanto dichiarato dall'imam di Firenze Izzedin Elzir che già prima aveva detto di non aver ricevuto "una risposta negativa" e che per questo "per noi la proposta è ancora valida". 

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Gli inquilini di uno stabile hanno chiamato la polizia sventando così un furto commesso da giovanissimi. Uno è stato bloccato, gli altri sono fuggiti
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Libero Venturi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità