Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:29 METEO:FIRENZE12°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
sabato 29 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Conte mangia un gelato dopo il vertice con Letta e Salvini: «Problema risolto? Speriamo che la notte porti consiglio»

Attualità mercoledì 08 dicembre 2021 ore 17:39

Luce d'arte nel festival che riflette sul futuro

ponte vecchio illuminato
Il videomapping su Ponte Vecchio

Al crepuscolo i luoghi simbolo si accendono di installazioni e giochi luminosi nella kermesse dal titolo “Riflessioni. Dove siamo, dove andremo”



FIRENZE — Riflette sul futuro e intanto illumina i luoghi simbolo della città con installazioni, proiezioni e giochi luminosi dal crepuscolo di oggi fino al 9 Gennaio 2022: è la nuova edizione di F-Light – Firenze Light Festival, il festival delle luci promosso dal Comune di Firenze e organizzato da Mus.E con la direzione artistica di Sergio Risaliti che quest'anno ha per tema Riflessioni. Dove siamo, dove andremo

Per tutto il periodo delle festività natalizie, dalle 17,30 alle 24, cascate di luce inonderanno le location più prestigiose di Firenze dal Ponte Vecchio al Museo Galilei, da piazza San Lorenzo alla Camera di Commercio fino a piazza Santissima Annunziata e alle torri, alle porte della città e ai quartieri periferici.

Iconico il videomapping sul Ponte Vecchio, monumentale proiezione sul tema della riflessione. A conclusione dell’anno dantesco, poi, le proiezioni sulla facciata del Museo Galileo e della Camera di Commercio proporranno una visione della Divina Commedia come specchio della condizione umana, mentre l’installazione sul fianco della Basilica di San Lorenzo vedrà un collage di stilemi che si snoda fra il passato di miti come Narciso e una riflessione legata alla contemporaneità. 

E ancora: sulla facciata dell’Istituto degli Innocenti, in piazza Santissima Annunziata, prenderà vita un’opera d’arte visuale che rappresenta simbolicamente la capacità dell’uomo di sfruttare poeticamente i big data e i flussi computazionali dell’intelligenza artificiale. Anche il loggiato del Museo Novecento tornerà ad illuminarsi per l’occasione, così come la facciata della palazzina del Forte Belvedere, la Torre della Zecca, la Basilica di San Miniato al Monte, le Rampe di Giuseppe Poggi, e tutte le porte e le torri che circondano il centro.

E fuori dallo scrigno del centro storico? Luce anche lì. Nel Quartiere 2 faranno la loro comparsa l’albero luminoso in piazza delle Cure e una grande stella a Settignano, nel Quartiere 3 saranno protagoniste le luminarie su piazza Bartali a Gavinana e piazza Acciaiuoli, al Galluzzo. E ancora nel Quartiere 4 tornerà l’albero col tunnel luminoso in piazza dell’Isolotto con la fontana di luci in piazza Paolo Uccello. Infine, nel Quartiere 5 comparirà una grande stella luminosa nel Parco di San Donato, a Novoli, mentre una composizione di sfere accenderà piazza Dalmazia.

L'evento si è ormai conquistato un posto d'onore tra le manifestazioni del suo genere, con apprezzamenti anche a livello europeo. Realizzata con il patrocinio della Città Metropolitana di Firenze, con il contributo di Camera di Commercio di Firenze, con il sostegno di Terna e American Express, il supporto di Unicoop Firenze e EuroAmbiente Green solutions e grazie a Firenze Smart,  la manifestazione vedrà come di consueto coinvolta dunque tutta la città.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Nel bel mezzo della dichiarazione di sciopero formulata dai bibliotecari arriva l'annuncio dell'assessore al personale del Comune di Firenze
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità