comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 19°27° 
Domani 15°23° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
venerdì 25 settembre 2020
Giani
863.595
 
48.62%
Ceccardi
718.625
 
40.46%
Galletti
113.692
 
6.40%
Vigni
7.664
 
0.43%
Fattori
39.668
 
2.23%
Barzanti
16.061
 
0.90%
Catello
16.992
 
0.96%
corriere tv
Venezia, la guida speciale che non mostra ai turisti i monumenti ma gli effetti dell'acqua alta

Attualità mercoledì 03 maggio 2017 ore 16:53

Firenze per tre giorni capitale dell'Europa

Settima edizione dal 4 al 6 maggio per 'The State of the Union'. Ai lavori saranno presenti Juncker, Tajani, Gentiloni, Grasso e Alfano



FIRENZE — Sarà un'edizione particolarmente intensa quella del 2017 per 'The State of the Union' e il titolo scelto per l'evento, che sarà distribuito tra la Badia Fiesolana, Palazzo Vecchio e Villa Salviati, la dice lunga: "Building a People' Europe". Una bella sfida, la costruzione dell'Europa, in un frangente storico caratterizzato da spinte centrifughe come la Brexit. 

Molti i temi sul tavolo della manifestazione che rientra nell'ambito del Festival D'Europa: la democrazia diretta, referendum e populismo, la libera circolazione delle persone e la solidarietà sociale, l'emergenza globale dei rifugiati, l'integrazione economica e monetaria dell'UE e la sicurezza in Europa. 

Le sessioni del 4 maggio si svolgeranno nella Badia Fiesolana. Ad aprire i lavori saranno il presidente del Senato della Repubblica Italiana, ed ex procuratore nazionale antimafia Pietro Grasso

Il 5 maggio, il ministro degli Esteri italiano Angelino Alfano aprirà la giornata di dibattiti a Palazzo Vecchio, mentre a chiudere sarà il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni. A confrontarsi saranno poi le massime cariche europee: il presidente del Parlamento Europeo  e quello della Commissione Europea Jean-Claude Juncker. Ci sarà anche Michel Barnier, capo Negoziatore della Commissione Responsabile della Brexit. 

Alle sessioni di lavoro in programma nel corso dei tre giorni, saranno presenti anche la Presidente dell'Estonia Kersti Kalijulaid, l'Alto Rappresentante dell'Unione per gli Affari esteri e la Politica di Sicurezza Federica Mogherini, il Ministro svedese per gli Affari Europei Ann Linde, i Commissari Tibor Navracsics e Vera Jourova, e il presidente della Banca Europea per gli Investimenti Werner Hoyer.

Previste anche iniziative collaterali ai dibattiti. Il 5 maggio, oltre ai dibattiti, sarà arricchita da due ulteriori importanti: alle 10.30, nel Cortile del Michelozzo, si terrà l'inaugurazione della mostra "Alcide De Gasperi e l'Europa", alla presenza di Angelino Alfano e di Maria Romana De Gasperi. Alle 11, sempre nel Cortile di Michelozzo, il presidente del parlamento europeo Antonio Tajani e il presidente della Camera di Commercio di Firenze Leonardo Bassilichi conferiranno un riconoscimento a tre aziende che hanno usufruito delle opportunità offerte dal mercato unico europeo nel loro percorso di crescita, internazionalizzazione e innovazione.

"I grandi leader che hanno fondato l'Europa non lo hanno fatto dopo la seconda guerra Mondiale per ridurre tutto ad una questione di rapporto tra deficit e Pil, ma per fare dell'Ue un vero e proprio modello culturale democratico in cui si riconoscano tutti i cittadini", ha detto il sindaco di Firenze Dario Nardella che ha presentato gli eventi insieme al presidente dell'Istituto europeo Renaud Dehousse. 

Nel corso della sua ultima giornata, dalle 10 alle 17.30, gli archivi storici dell'Unione Europea apriranno al pubblico le porte di Villa Salviati, offrendo un programma ricco di eventi culturali e di attività ricreative per festeggiare la giornata dell'Europa. Questa l''iniziativa centrale dell''ultima giornata di State of the Union a Firenze, il 6 di maggio. 

RENAUD DEHOUSSE SU THE STATE OF THE UNION 2017 - dichiarazione


Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Politica

Attualità