QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 13° 
Domani 12° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
martedì 19 novembre 2019

Attualità martedì 03 maggio 2016 ore 15:18

L'Europa si specchia in Toscana

Torna a Firenze 'The State of the Union' per discutere le questioni europee più urgenti. Edizione 2016 dedicata alle donne



FIRENZE — Saranno Palazzo Vecchio, Badia Fiesolana e villa Salviati a ospitare la sesta edizione di 'The State of the Union'. Tre giorni, dal 5 al 7 maggio, dedicati al confronto sui temi più importanti che riguardano l’Unione Europea. Tema centrale, “Women in Europe and the World”, cioè un’analisi della situazione e della condizione delle donne in Europa e nel mondo. Sul tavolo i traguardi raggiunti, quelli da conquistare ancora e, più in generale, la visione globale dell'universo femminile. 

Quest’anno l'evento coinciderà con i 40 anni dell’European University Institute, una delle realtà accademiche più importanti a livello europeo. 

Nella prima giornata gli incontri si svolgeranno nelle strutture dell'istituto di Villa Schifanoia e Badia Fiesolana. In chiusura, un panel con relatori Jean-Claude Juncker, presidente della Commissione europea, Martin Schultz, presidente del Parlamento europeo e Donald Tusk, presidente del Consiglio europeo, collegati da Roma in streaming e moderati dal presidente dell’European University Institute J.H.H. Weiler. 

Venerdì l’evento si sposterà a Palazzo Vecchio con una serie di incontri dedicati alla condizione della donna. A chiudere i lavori sarà il presidente del Consiglio Matteo Renzi. L’ultimo giorno, villa Salviati aprirà le porte ai visitatori in un open day rivolto a chi vuole conoscere da vicino l'istituto e i suoi archivi.

“The State of the Union – ha detto il sindaco di Firenze Dario Nardella – è ormai un evento consolidato e atteso che serve a fare il punto sui progetti di integrazione e sviluppo dell’Unione europea e che quest’anno cade in un momento molto particolare per il futuro dell’Europa”.

“Voglio già annunciare - ha poi aggiunto Nardella - che il prossimo 24 giugno, giorno del patrono della città, consegneremo il Fiorino d’oro proprio all’Istituto di Fiesole e al suo presidente Joseph Weiler".



Tag

Il Mose di Venezia, il rendering dell'infrastruttura: come opererà per regolare l'ingresso delle maree

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Sport

Cronaca

Attualità