Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:25 METEO:FIRENZE10°18°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
martedì 26 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Otto e mezzo, Obama e Springsteen: «Noi outsider? Ci interessa dare voce agli esclusi»

Attualità lunedì 06 settembre 2021 ore 12:43

La ruota panoramica al piazzale spacca la città

L'attrazione turistica torna ad agitare i fiorentini. L'installazione aggiudicata da Palazzo Vecchio sarà accompagnata da sponsorizzazioni private



FIRENZE — La ruota panoramica al piazzale Michelangelo inizia a prendere forma, è partita nelle ultime ore la ricerca di sponsorizzazioni private che accompagneranno la struttura e le cabine. La ruota panoramica di 35 metri sarà visibile di notte e di giorno sulla terrazza del piazzale Michelangelo. L'ipotesi iniziale era di allestirla alle Cascine, sull'Arno.

Il bando lanciato lo scorso anno è stato raccolto da quattro imprenditori, uno è risultato vincitore per la commissione tecnica. La pandemia ha fatto slittare l'allestimento nel 2020 ma adesso il progetto prende forma.

L'assegnazione valida due anni era astata accompagnata dall'avviso che la pandemia non permetteva l'allestimento nel 2020 ma dava libertà alla giunta di concedere il suolo pubblico per il Natale 2021 e per il Natale 2022.

Il sindaco di Firenze, nel presentare il progetto, aveva preso ad esempio la ruota panoramica di Londra durante un viaggio sul Tamigi. L'ipotesi iniziale era di installare la ruota sull'Arno, all'altezza della pescaia delle Cascine, poi si è arrivati al piazzale Michelangelo.

Molti fiorentini hanno commentato l'allestimento sui social, in favore e contro l'iniziativa tra chi la ritiene una operazione suggestiva e chi una attrazione per soli turisti che richiama "Disneyland" ma l'intervento ha scatenato polemiche anche a Palazzo Vecchio dove la Lega ha promesso battaglia.

“Trovo surreale ipotizzare una ruota panoramica al Piazzale, che sarebbe un “cazzotto in un occhio”. Piazza che nasce, ricordiamolo, per celebrare le opere di Michelangelo, non per diventare un luna park. A questo si aggiunge la beffa di un sindaco che un anno fa prometteva di rivoluzionare il tessuto fiorentino nel tentativo di renderlo meno “dipendente” dal turismo internazionale”così il capogruppo della Lega a Palazzo Vecchio, Federico Bussolin. 

Contrarietà è stata espressa anche dall'opposizione di sinistra, i consiglieri Antonella Bundu e Dmitrij Palagi hanno commentato “La ruota panoramica al piazzale Michelangelo era una pessima idea che confidavamo venisse accantonata: invece rieccola, per il rilancio di una città inginocchiata al turismo. L’ennesima mercificazione di una parte importante del tessuto urbano, mentre la Giunta ci promette che è finita l’era della turistificazione intensa e priva di controllo. C’è sprezzo del ridicolo a volere un villaggio natalizio simile, funzionale a rendere ancora di più la nostra città un territorio esclusivamente al servizio del turismo, con la popolazione locale ridotta a una riserva umana resistente, da osservare con curiosità, come fossimo parte di attrazioni per cui pagare". 

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un'altra libreria chiude i battenti in città, questa volta tocca a Nardini Bookstore dopo undici anni di attività, iniziata l’8 Dicembre del 2010
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Toscani in TV