comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 11°23° 
Domani 11°24° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
venerdì 10 aprile 2020
corriere tv
Coronavirus, allo Spallanzani 167 positivi, 236 i dimessi

Cultura martedì 02 maggio 2017 ore 16:38

La riforma religiosa alla Biblioteca nazionale

Al via la mostra alla Biblioteca nazionale "Una Riforma religiosa per gli italiani" in occasione della ricorrenza dei cinquecento anni dalla riforma



FIRENZE — In occasione della ricorrenza del Cinquecentenario della Riforma, la Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze, insieme alla Fondazione Centro Culturale Valdese, hanno organizzato la Mostra Una riforma religiosa per gli italiani. Le edizioni del XVI secolo del Fondo Piero Guicciardini nella Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze allestita nella Tribuna Dantesca della biblioteca della Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze dal 3 maggio 2017 al 30 giugno 2017.

Nel periodo della Mostra, nella giornata del 26 maggio, si terrà inoltre la Giornata di studio: La biblioteca di Piero Guicciardini e la Riforma in Italia nel Cinquecento e nell'Ottocento che, oltre che sulla figura di Piero Guicciardini e sugli ambienti fiorentini, si concentrerà particolarmente sull'importante nucleo di edizioni del Cinquecento appartenenti alla sua Biblioteca ed oggi conservati nei fondi della BNCF.

La Mostra e la Giornata di studio, che saranno accompagnati da un catalogo, sono infatti tappa importante del progetto di schedatura nel Catalogo del Servizio Bibliotecario Nazionale delle cinquecentine del Fondo Guiccirdini (circa 1800) che la Fondazione Centro Culturale Valdese ha realizzato con la supervisione scientifica della BNCF. Il progetto dopo la catalogazione delle edizioni del Cinquecento, proseguirà con i secoli successivi, fino alla catalogazione dell'intero Fondo.

Il Conte Piero Guicciardini (1808-1886), grande collezionista di libri, il cui Fondo consta di quasi 10.000 volumi datati 500-600-700 e 800, con un importante nucleo di collezioni della Bibbia tradotte in italiano (fra cui un centinaio di edizioni cinquecentesche) e opere dei 'precursori della Riforma, come Girolamo Savonarola, presente con 441 esemplari del XVI secolo, è stato un personaggio centrale dell'evangelismo italiano di fine Ottocento, fondatore della Chiesa dei Fratelli e il Cinquecentenario della Riforma è senz'altro l'occasione più adatta per approfondire il tema della diffusione della Riforma in Italia e delle sue figure più rappresentative.

La Mostra e la Giornata di studio si inseriscono nelle iniziative del Maggio dei libri, promosso dal Ministero dei beni culturali e del turismo "Il Fondo Piero Guicciardini - ha detto stamani Valdo Spini - rappresenta una imponente collezione di testi e documenti religiosi unica nel suo genere. Questo in particolare per i 2000 pezzi cinquecenteschi. Credo che il conte Piero Guicciardini, che per la sua fede evangelica aveva subito carcere ed esilio, sarebbe oggi contento di vedere che questa sua preziosa donazione al Comune di Firenze, custodita dalla Biblioteca Nazionale di Firenze, nella sua parte cinquecentesca viene oggi riordinata e posta a disposizione degli studiosi con i moderni mezzi della tecnologia informatica".

Un'esposizione organizzata dalla Biblioteca Nazionale di Firenze e dalla Fondazione Centro Culturale Valdese è stata presentata stamani a Firenze nella sede della biblioteca da Luca Bellingeri (direttore della Biblioteca Nazionale), Davide Rosso (direttore della Fondazione Centro Culturale Valdese), Valdo Spini (membro del Comitato Scientifico della Biblioteca Nazionale centrale di Firenze) e i curatori.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità