Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:FIRENZE15°27°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
venerdì 24 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Onorificenza a Liliana Segre, Casellati si commuove: «Lei ha trasformato l'orrore in memoria»

Attualità giovedì 08 luglio 2021 ore 17:17

Incrocio e segnaletica fanno infuriare i residenti

Chiesti interventi urgenti sulla riorganizzazione della viabilità a causa di un imbuto sull'incrocio e per rinnovare la segnaletica stradale



FIRENZE — A Campo di Marte gli occhi dei residenti sono puntati sull'incrocio di via Marconi. Le segnalazioni vanno dalla difficoltà di svoltare alle code fino alla scarsa visibilità della segnaletica.

Del caso si sono interessati la vice presidente del Consiglio comunale ed anche i consiglieri dell'opposizione. Tutti hanno interrogato l'assessore Stefano Giorgetti.

I consiglieri comunali Dmitrij Palagi e Antonella Bundu, con i colleghi circoscrizionali Lorenzo Palandri e Francesco Gengaroli hanno reso noto di avere ricevuto la risposta a un'interrogazione "Senza indicazione sui tempi previsti per garantire l'incolumità della cittadinanza preoccupata per la necessità di interventi per la visibilità delle strisce pedonali e il ripristino del manto stradale".

"Sulla base di alcune segnalazioni ricevute e avendo fatto una verifica sul posto, avevamo depositato un'interrogazione urgente, per chiedere conto della situazione in via Marconi e via Mossotti. Ringraziamo l'Assessore per averci fatto pervenire una risposta scritta con non eccessivo ritardo, ma siamo preoccupati per i tempi annunciati. Nell'area ci sono infatti problemi rilevanti in merito alla visibilità delle strisce pedonali e per la condizione del manto stradale, che quotidianamente sono vissute con timore dalla cittadinanza: quando parliamo di sicurezze al plurale facciamo proprio riferimento ai diversi aspetti della vivibilità, anche se in assenza di incidenti queste situazioni non fanno molta notizia. Ci è stato detto che un primo lotto di interventi sul tratto Mameli Cairoli è previsto entro Settembre e che solo dopo si procederà a ripassare la segnaletica orizzontale, forse confidando nel minore traffico durante il periodo estivo".

L'area del viale dei Mille ha registrato anche un recente intervento da parte della vice presidente del Consiglio comunale, Maria Federica Giuliani "La telecamera nell’intersezione con via Marconi ha ristretto la corsia di marcia e causa un intoppo con le macchine che dal cavalcavia si immettono in viale dei Mille per arrivare allo stadio" questa la criticità, ultima in ordine cronologico, riscontrata dalla vice presidente.

Giuliani ha ricevuto una risposta dall’assessore Stefano Giorgetti "Le file sono perenni anche perché ci sono anche tante auto parcheggiate. La questione era stata già affrontata nella precedente consiliatura ed era stato confermato che sarebbero stati effettuati dei test per capire come procedere. Adesso bisogna intervenire in quanto l’isola che è stata creata ostruisce la corsia rimasta e non risolve la questione dato che dopo l’incrocio ci sono gli alberi e la sede stradale non si allarga”.

Come ha spiegato l’assessore Giorgetti "In quell’intersezione sono stati fatti dei lavori perché troppo ampio e si verificavano diversi incidenti. C’è inoltre un tempo semaforico in più che crea dei rallentamenti. Il problema è la sosta, soprattutto quella a doppia fila. Quando non c’è la sosta si circola più agevolmente. È sotto verifica uno studio per rendere tutto viale dei Mille ad una direzione verso lo stadio anche se è imminente la progettazione definitiva della tramvia e questo comporterà una nuova modifica sulla viabilità. Rimane il controllo e l’inasprimento delle sanzioni verso chi parcheggia in doppia fila. Nelle ultime settimane la municipale ha provveduto ad effettuare oltre duemila sanzioni. La strada col maggior numero di soste irregolari è proprio viale dei Mille".

Giuliani ha replicato “Ma il problema vero non è la sosta. Le auto in doppia fila sono certamente un ostacolo alla circolazione ma la carreggiata è veramente ridotta rispetto a prima, tanto è vero che non c’è segnaletica orizzontale che indichi la possibilità per le auto di circolare su due file nel tratto fra via Pacinotti e via Marconi e una soluzione potrebbe essere la sistemazione delle videocamera per gli autobus, direttamente sul semaforo togliendo lo spartitraffico costruito per quest’ultima e restituendo alla circolazione quello spazio".

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Sono stati i residenti ad allertare la polizia dopo avere trovato all'interno di un garage alcuni scooter abbandonati, manomessi e svaligiati
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità

Attualità