Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:50 METEO:FIRENZE22°36°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
sabato 24 luglio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Samele argento nella sciabola, la dura preparazione per arrivare così in alto

Attualità lunedì 13 giugno 2016 ore 15:00

In Toscana più facile accedere al credito

Grazie a Bancopass, la carta d'identità economico finanziaria delle imprese creata da Confindustria, sarà più facile ottenere credito dalla banca



FIRENZE — Il nuovo servizio, promosso da Confindustria Firenze, è gratuito e nasce a supporto delle imprese fiorentine per semplificare il loro dialogo con gli istituti di credito.

Bancopass sarà attivo già da domani per le imprese che lo richiederanno ed è stato presentato oggi, in un incontro che ha visto la partecipazione di Banca D’Italia e la testimonianza di alcune imprese di Assolombarda, che già hanno usufruito con successo del servizio.

Questo innovativo sistema offre all'impresa un insieme di strumenti per presentare in modo chiaro e incisivo, il suo stato di salute, le sue logiche e le sue prospettive di sviluppo valorizzando tutte le sue particolarità.
Un utile supporto per parlare il linguaggio delle banche, semplificando l’accesso al credito, ma anche un valido ausilio per presentare l’impresa in modo chiaro e sostenibile a clienti e fornitori.

Lo strumento sarà utile soprattutto per le medie e piccole imprese, talvolta proprio le più penalizzate nel dialogo finanziario, migliorando la qualità della comunicazione finanziaria dell’impresa, rendendola moderna ed efficace.

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Una passeggera senza biglietto ha aggredito la capotreno. Il treno regionale si è fermato dopo essere partito dalla stazione di Santa Maria Novella
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Davide Cappannari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

CORONAVIRUS

Attualità