comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 21°36° 
Domani 20°34° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
lunedì 10 agosto 2020
corriere tv
Viviana Parisi, procuratore Cavallo: «Tutte le ipotesi sono aperte, cerchiamo ancora il bambino»

Cronaca venerdì 10 luglio 2020 ore 18:03

Il pusher di cocaina è un mago dei nascondigli

Gli agenti della municipale hanno fatto ricorso all'inventiva per rintracciare tutti i nascondigli che l'uomo aveva creato per occultare la droga



FIRENZE — Gli agenti della polizia municipale hanno fermato uno spacciatore colto in flagranza mentre cedeva cocaina a un cliente in zona Campo di Marte, tra la vettura usata per l'attività su strada e l'abitazione dell'uomo sono emersi nascondigli di ogni tipo per occultare lo stupefacente. Il mago dei nascondigli è un tunisino di 28 anni.

Gli agenti hanno notato una Fiat 500 X bianca con a bordo una loro vecchia conoscenza così gli uomini del reparto Antidegrado hanno iniziato a seguirlo assistendo alla cessione di droga. Il cliente è stato fermato mentre il pusher nel frattempo si era fermato in una strada poco lontano dove è scattata la perquisizione. 

Nel portafoglio dell’uomo gli agenti hanno trovato 750 euro in banconote di vario taglio e un piccolo oggetto in legno, solitamente usato per confezionare le dosi, con lievi tracce di polvere bianca. Nell’auto, nascosto sotto la pulsantiera alzacristalli lato conducente, un ulteriore involucro in cellophane con poco più di 29 grammi di cocaina. 

Il controllo è proseguito a casa dell’uomo per la perquisizione domiciliare. In casa era presente la moglie dell'uomo. Gli agenti supportati dal reparto cinofilo hanno trovato in cucina 700 euro nascosti un guanto, una dose di cocaina su un piatto, una bilancina di precisione nascosta in un contenitore. In camera nascoste in un pacchetto di sigarette all’interno di un cappellino da uomo sono state rinvenute 29 dosi di cocaina in altrettanti involucri di carta per complessivi 18,54 grammi. 

Inoltre due involucri in cellophane contenenti 12.000 e 9.980 euro, in banconote da 50 e da 20, divisi in mazzette da mille euro occultati all'interno di un intercapedine del muro, dietro un battiscopa non fissato. Per il materiale trovato è scattato il sequestro con l’eccezione dei 700 euro ritenuti di proprietà della donna. 

L'uomo è stato sottoposto alla misura degli arresti domiciliari. Stamani si è tenuta la direttissima. Il giudice ha convalidato gli arresti domiciliari in orario notturno e obbligo di concordare con la polizia municipale luoghi e orari frequentati in orario diurno. 



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità